Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Como domani contro il Perugia: Sabatini torna a casa

Domani si comincia, il Calcio Como torna a disputare un match di serie B dopo 12 anni. Nel frattempo ne sono successe davvero di tutti i colori: gli alti e bassi con Preziosi, gli anni in serie D, la risalita il LegaPro e infine la bellissima...

Domani si comincia, il Calcio Como torna a disputare un match di serie B dopo 12 anni. Nel frattempo ne sono successe davvero di tutti i colori: gli alti e bassi con Preziosi, gli anni in serie D, la risalita il LegaPro e infine la bellissima cavalcata dello scorso anno. Ma il Como è riuscito a tornare nella serie che più merita, quella cadetta, e domani a Perugia non sarà un match normale, non solo per i tifosi che rivedono il calcio che conta, ma per una persona in particolare: Mister Carlo Sabatini. Si perché lui, nato proprio nella città umbra, torna a casa, e dalle sue parole sembra che proprio non ne veda l’ora. “Sicuramente per me non è una partita come le altre - afferma Sabatini - ci saranno molti amici e farò fatica a trattenere le mie emozioni. Sarà bello perché in quello stadio sin da quando ero bambino ho sognato di giocare, ma dovrò stare concentrato sulla partita. Ci stiamo allenando bene, ovvio alcuni giocatori sono appena arrivati e devono inserirsi, ma prima facciamo punti e meglio è. Partiremo con l’ossatura dello scorso anno, 6 o 7 giocatori della serie C partiranno titolari come è giusto che sia. Sono soddisfatto del mercato, abbiamo una rosa molto robusta e importante, tutti però dovranno fare il salto di qualità necessario. Il Perugia è un’ottima squadra, con un allenatore molto preparato e che non molla mai, sarà dura ma credo nei miei ragazzi”.

Sabatini è sereno ed imperturbabile come sempre, le sue parole pesate ma mai banali, lo scorso anno arrivato tra tante incertezze è riuscito a fare un autentico miracolo. La serie B sarà un lavoro duro, non c’è dubbio, ma noi ci fidiamo del tecnico azzurro, una garanzia, anche in un compito difficile come questo. L’appuntamento è per domani pomeriggio alle ore 15, Perugia-Como.

Si parla di

Video popolari

Il Como domani contro il Perugia: Sabatini torna a casa

QuiComo è in caricamento