menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il Como batte il Bassano e spera nella promozione in B

Il Como batte il Bassano e spera nella promozione in B

Il Como batte il Bassano e spera nella promozione in B

Il Como mette una seria ipoteca sulla promozione in serie B battendo al Sinigaglia il Bassano per 2-0 nella gara di andata della finale di Lega Pro. Domenica prossima in Veneto il match di ritorno. Gli azzurri hanno disputato una gara eccellente...

Il Como mette una seria ipoteca sulla promozione in serie B battendo al Sinigaglia il Bassano per 2-0 nella gara di andata della finale di Lega Pro. Domenica prossima in Veneto il match di ritorno. Gli azzurri hanno disputato una gara eccellente, davanti a oltre 6000 spettatori che non hanno smesso un secondo di incitare la squadra.

Dopo un inizio prudente da parte di entrambe le formazioni i lariani trovano il vantaggio al 12' con un gol di testa di le Noci, abile a sfruttare un cross dalla destra di Marconi e a mettere alle spalle del portiere ospite. Tripudio sugli spalti e pubblico impazzito di felicità per il vantaggio. Pochi minuti dopo, però, il Bassano va vicinissimo al pareggio: al 19' infatti Cattaneo dal limite tira una bomba che si stampa sul palo con Crispino ormai battuto. E' questo, però, il solo pericolo corso dal Como che si sistema meglio a centrocampo e al 33' sfiora il raddoppio ancora con un colpo di testa, questa volta di Ganz, che finisce di un niente a lato.

La ripresa si apre con i padroni di casa in totale controllo della gara e con una protesta per un fallo di mano in area ospite che l'arbitro però giudica dal limite e concede solo una punizione. Si continua con i ragazzi di Sabatini che non rischiamo praticamente niente e al 37' arriva il raddoppio: gran botta dalla distanza di Defendi che colpisce in pieno il palo, Ganz è in agguato e insacca a porta vuota. E' il tripudio e la gara termina con la squadra sotto la curva azzurra.

A fine partita mister Sabatini mantiene la consueta prudenza: "Non abbiamo ancora fatto niente - dichiara -. C'è il ritorno da giocare ed è presto per festeggiare. Oggi abbiamo disputato una buona gara e dovremo essere altrettanto attenti fra una settimana".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Como: "Bambini silenzio, a mensa non si parla o prendete la nota"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento