Domenica, 26 Settembre 2021
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Elezioni Como Nuoto, vincono gli uscenti. Ma la società è in brutte acque

Grossi problemi per la Como Nuoto. A delineare la situazione di grande difficoltà economica e non solo, è stato il presidente Alessandro Dalle Donne in occasione dell'assemblea dei soci che si è svolta ieri in un gremito Teatro Lucernetta per...

Grossi problemi per la Como Nuoto. A delineare la situazione di grande difficoltà economica e non solo, è stato il presidente Alessandro Dalle Donne in occasione dell'assemblea dei soci che si è svolta ieri in un gremito Teatro Lucernetta per approvare il bilancio 2012 e per eleggere il nuovo direttivo. Dalle Donne è stato "sfidato" da Giovanni Dato, giocatore della prima squadra di pallanuoto nonché ex capitano (la fascia gli è stata tolta quando ha dichiarato di volersi candidare alla presidenza della società). Nella sua relazione introduttiva Dalle Donne - che ha vinto con 209 voti contro 110 - ha illustrato una serie di problematiche sorte dopo alcune ispezioni dell'Agenzia delle entrate. "L'Agenzia delle entrate - ha spiegato dalle Donne - ha disconosciuto la natura di associazione sportiva dilettantistica della Como Nuoto, attribuendole la qualifica di ente commerciale. E' drammatico". Gli ispettori dell'agenzia, ha spiegato poi il presidente riconfermato, sarebbero arrivati a questa conclusione dopo avere constatato che "tutto quanto enunciato nello statuto non viene realizzato nei confronti di tale tipologia di associati che utilizzano la struttura associativa semplicemente al pari di un qualsiasi lido estivo". E ancora: "E' evidente la mancata consapevolezza, in coloro che frequentano l'associazione, del significato del vincolo associativo e quindi degli obblighi e dei diritti derivanti dal vincolo associativo ed inerenti la qualifica di socio". Tutto questo si traduce nel rischio effettivo che la società perde i "privilegi" in materia di sgravi fiscali propri della tipologia di associazione in cui la Como Nuoto rientra. Inoltre la Como Nuoto rischia una sanzione di circa 100mila euro. Un brutto scenario, quindi, potrebbe profilarsi all'orizzonte, tanto più che la situazione debitoria della società di viale Geno ammonta a oltre 400mila euro (come illustrato nel bilancio). Per rientrare di tali debiti (90mila euro con il Comune e 120mila euro con la Federazione italiana nuoto) il presidente ha annunciato di volere intraprendere una serie di tagli dei costi, che graveranno in parte sulla prima squadra, per la quale negli anni è stato speso più che in altri settori.

Un terzo dei voti all'ex capitano

Dopo la relazione sul bilancio e la presentazione degli obbiettivi per il nuovo mandato della lista presentata dal presidente dalle Donne, è toccato a Giovanni Dato presentare la sua squadra e il suo programma. Tanti gli aspetti critici messi in luce da Dato che ha contestato alcuni punti programmatici di Dalle Donne, come per esempio l'obiettivo di realizzare la copertura della piscina all'aperto di viale Geno e di prendere in gestione la piscina di Muggiò: "Con la disastrosa situazione debitoria è impensabile affrontare una spesa di non meno di 400-500mila euro per la copertura della piscina (che secondo il presidente potrebbe garantire anche maggiori entrate, ndr). E' altrettanto difficile che la FNI, che ha un credito di circa 120mila euro con la Como Nuoto, possa affidare alla nostra società la gestione della piscina, visto il nostro pessimo bilancio". Dato ha poi illustrato tutta una serie di interventi, soprattutto relativi a miglioramenti da apportare alla sede. Alla fine l'assemblea dei soci è stata invitata a votare. Le urne hanno decretato la riconferma della lista di dalle Donne, con 209 voti, ma a Dato sono andati comunque un terzo dei voti, 110 per l'esattezza.

Si parla di

Video popolari

Elezioni Como Nuoto, vincono gli uscenti. Ma la società è in brutte acque

QuiComo è in caricamento