Sport

Il presidente comasco del calcio nazionale lascia: dimissioni di Tavecchio

Sembrava irremovibile nella sua decisione di non rassegnare le dimissioni. Invece, Carlo Tavecchio, ex sindaco di Ponte Lambro conosciuto in tutta Italia per essere il presidente della Figc nell'anno della mancata qualificazione della Nazionale di calcio ai Mondiali, ha smentito se stesso. Nel corso del Consiglio federale del 20 novembre 2017 Tavecchio ha rassegnato le dimissioni. 

Proprio la sera prima era andata in onda su Mediaset una lunga intervista delle Iene all'ormai ex presidente della Federazione italiana gioco calcio. In quell'intervista sono trapelate, a singhiozzi, velate ammissioni di responsabilità per l'amara squalifica dai Mondiali. Se inizialmente Tavecchio ha parlato di ragioni tecniche e tattiche, dovute a sciagurate decisioni dell'allenatore Ventura, ha poi dovuto ammettere di essere in parte anche lui responsabile, visto che è stato proprio lui a scegliere Ventura.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il presidente comasco del calcio nazionale lascia: dimissioni di Tavecchio

QuiComo è in caricamento