Sabato, 18 Settembre 2021
Sport

Contro il Modena la prima partita di Cuoghi. E la salvezza? "Non faccio promesse"

Domani pomeriggio ci sarà l’esordio sulla panchina comasca di mister Stefano Cuoghi. Il Como infatti giocherà a Modena, città natia del nuovo allenatore azzurro. La situazione della squadra comasca è a dir poco tragica, forse però l’arrivo di...

cuoghi-calcio-mar16

Domani pomeriggio ci sarà l'esordio sulla panchina comasca di mister Stefano Cuoghi. Il Como infatti giocherà a Modena, città natia del nuovo allenatore azzurro. La situazione della squadra comasca è a dir poco tragica, forse però l'arrivo di Cuoghi può avere scosso i giocatori. "Il Modena lo conosco bene - afferma il neo allenatore -, da casa l'ho seguito molto spesso quest'anno. E' una città che amo anche se ho qualche problema con i tifosi. Mi accusarono nel 2001 quando io ero a Brescello ad allenare di aver favorito proprio il Como e alla fine della partita mi aspettarono in 2000 per picchiarmi, ma ora è acqua passata". Cuoghi parla del nuovo modulo: "Ho parlato con la squadra, ho chiesto se a loro poteva essere d'aiuto usare un altro schieramento e loro mi hanno detto di si. Useremo sin da subito il 3-5-2, modulo che ho utilizzato molto durante la mia carriera. Ci sono giocatori adatti nella rosa per giocare in questa maniera". La squadra è sembrata motivata: "In questa prima settimana devo dire che ho notato che tutti sono ben disposti, tutti si mettono a disposizione degli altri. Abbiamo fatto allenamenti molti intensi, anche se non sono ancora soddisfatto bisogna metterci ancora più ritmo, ma non si può chiedere di correre subito a cento all'ora". Poi parla degli obbiettivi: "Beh ovviamente la salvezza è lontana ma noi siamo obbligati a crederci e provarci, non faccio promesse perché non sarebbe giusto, quello che posso dire è che io metterò tutto me stesso".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contro il Modena la prima partita di Cuoghi. E la salvezza? "Non faccio promesse"

QuiComo è in caricamento