Con il cuore e con l'anima: così la Vitasnella ha battuto l'Armani

La Pallacanestro Cantù ferma la capolista Armani giocando una partita pazzesca, di cuore e anima come non si vedeva da tempo, il punteggio finale é 83-64.La Vitasnella comincia con un'intensità incredibile ed i cugini sembrano soffrirne in queste...

 

La Pallacanestro Cantù ferma la capolista Armani giocando una partita pazzesca, di cuore e anima come non si vedeva da tempo, il punteggio finale é 83-64.La Vitasnella comincia con un'intensità incredibile ed i cugini sembrano soffrirne in queste prime frazioni di gioco, dopo 4 minuti i canturini conducono 12-6 con 7 punti di Gentile. L'ex Ragland però risponde con 6 punti e impatta sul 14-14. Il primo quarto si chiude con una tripla incredibile di Feldeine sul fil di sirena che manda le squadre al primo risposo con il tabellone che dice 22-16. Nel secondo quarto un paio di situazioni mal gestite dalla Vitasnella consentono a Milano di ritornare in partita, al 14' i canturini conducono 28-25. Cantù gioca bene, Metta entra in partita con una tripla allo scadere dei 24, ma l'Armani non molla e si va al riposo sul 43-37 per Cantù. Gli ospiti entrano duri dagli spogliatoi e Ragland con una tripla riporta la sua squadra sotto di 3 punti, ma é ancora il gioco di squadra biancoblù che rimette il punteggio 50-42 al 25'. Una schiacciata ed una bomba in transizione di Odom fanno esplodere Desio (55-45). La squadra di Banchi tenta la zona ma Metta la buca immediatamente con una grande tripla. Si va all'ultimo riposo sul punteggio 62-54. Si riprende con una bomba di Metta e un canestro e fallo di Williams, la Vitasnella vola 70-54. L'Armani non segna mai mentre la squadra di Sacripanti scappa con Gentile ed una grande difesa, a poco più di cinque minuti dal termine la Pallacanestro Cantù conduce 75-58. Gli ospiti non ne hanno più, e i canturini riescono a fermare a 20 le vittorie consecutive dei milanesi. Cantù vince 83-64.

Potrebbe Interessarti

Torna su
QuiComo è in caricamento