Como-Montecatini 3-0. Gallo: "Bene la squadra, grandi i tifosi"

Il Calcio Como vince la sua prima partita ufficiale in Coppa Italia per 3-0 contro il Montecatini. Le reti sono state siglate dai nuovi arrivi Di Quinzio e Chinellato mentre il 3-0 lo ha firmato il solito Le Noci che dal dischetto non ha lasciato...

gallo-calcio-como-lug16

Il Calcio Como vince la sua prima partita ufficiale in Coppa Italia per 3-0 contro il Montecatini. Le reti sono state siglate dai nuovi arrivi Di Quinzio e Chinellato mentre il 3-0 lo ha firmato il solito Le Noci che dal dischetto non ha lasciato scampo al portiere avversario. Un buon Como che ha visto al proprio seguito molti tifosi che nonostante il momento non facile a livello societario hanno voluto restare vicini alla propria squadra del cuore che ora affronterà nel secondo turno il Frosinone retrocesso dalla A alla B. Mister Gallo è soddisfatto del risultato: “ I ragazzi hanno fatto parecchie cose provate in settimana. Sono contento per la tenuta atletica della squadra, fino alla fine del match abbiamo combattuto su tutti i palloni facendo buone giocate. Un bel 3-0 nel quale è stato importante non aver subito gol, chiaro che ci sono molte cose da sistemare però questo gruppo mi sta dando ottimi segnali”. Poi il mister ringrazia i tifosi: “ Sono stati straordinari perché sono arrivati in tanti e hanno cantato e incitato per tutta la partita. Alla fine siamo andati a ringraziarli perché sono e saranno il nostro valore aggiunto per tutto il campionato”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo dpcm firmato: il calendario delle regole dal 18 gennaio al 5 marzo

  • Nuove restrizioni dal 16 gennaio al 5 marzo, ora si decide se la Lombardia parte arancione o rossa

  • Como, Alberto apre il suo bar in centro: arriva il controllo della polizia locale

  • Con la Lombardia in zona rossa addio scuola in presenza

  • Chiara Ferragni, nuovo post nostalgico sul lago di Como: "Spero di comprare lì una casa vacanze"

  • Lombardia e Como in zona rossa dal 17 al 31 gennaio: cosa si può fare e cosa no

Torna su
QuiComo è in caricamento