menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Como-Caronnese, partita a rischio: ingressi e biglietti limitati

Prefetto e questore impongono limitazioni per evitare pericolo scontri

Como-Caronnese è una partita a rischio scontri tra tifoserie. Lo hanno stabilito prefetto e questore di Como dopo un vertice che ha preso in considerazione sia i precedenti scontri avvenuti il 14 gennaio tra i tifosi del Como e le forze dell'ordine (nel tentativo dei primi di entrare in contatto con gli ultras del Varese) sia del clima che aleggia intorno alla partita in programma il 4 febbraio allo stadio Sinigaglia tra Calcio Comoe Caronnese.
Dopo i tafferugli del 14 gennaio (costati già alcuni Daspo a diversi ultras del Como) le forze dell'ordine e la prefettura non intendono avere la mano morbida ma tengono molto alta l'attenzione, nonostante si stia parlando di campionato di serie D.

Ingressi e biglietti limitati

Innanzitutto sarà consentito l'accesso a soli 100 tifosi della Caronnese. Tutti i biglietti per gli spettatori della squadra ospite dovranno essere venduti esclusivamente a persone residenti nel Comune di Caronno Pertusella previa esibizione di un documento di identità. Inoltre la squadra ospite deve impegnarsi a dotare gli spalti dei suoi tifosi di personale vestito tipo stewart che possano controllare precauzionalmente la situazione e il clima tra i tifosi durante la partita.
La società Calcio Como 1907, invece, sarà responsabile dei biglietti venduti ai tifosi comaschi, biglietti che, in ogni caso, possono essere venduti solo a persone residenti a Como e provincia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Como: "Bambini silenzio, a mensa non si parla o prendete la nota"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento