"Prometto di rubarvi le matite": canturino minaccia l'Ikea dopo la delusione del Mondiale

Scambio di battute sulla pagina Facebook del colosso svedese

Negozio Ikea

Ha tenuto banco per tutto il giorno sui social il dramma calcistico che si è consumato lunedì 13 novembre 2017 a San Siro: l'Italia fuori dal Mondiale 2018. E' finita 0-0 la partita contro la Svezia, cruciale per la qualificazione ai mondiali di Russia. E' la prima volta, dopo 60 anni, che gli italiani non parteciperanno alla massima competizione calcistica.

Nel mirino, suo malgrado, è finito soprattutto il colosso svedese dell'arredamento Ikea: la pagina Facebook di Ikea per tutto il giorno è stato il luogo dello sfogo dei tifosi italiani che hanno postato commenti più o meno ironici. 

Tra coloro che hanno scritto anche il canturino Loris Diamante che ha avuto uno scambio di battute con Ikea. "Prometto di rubarvi tante matite da farvi fallire", ha scritto il tifoso canturino. "Ciao Loris! Deponiamo le nostre ire calcistiche e vediamoci in negozio per fare pace. Noi siamo lì, ti aspettiamo”, la risposta di Ikea. Ma, come si può leggere, Loris non sembra ancora aver digerito l'amara eliminazione di ieri e con un linguaggio piuttosto colorito fa capire che non intende seppellire tanto presto l'ascia di guerra: si accanirà (ma è sicuramente ironico) sui porta matite dell'Ikea. In che modo? Leggete lo scambio di battute.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

ikea-canturino-4

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autocertificazione per chi si sposta: il modulo aggiornato (il quarto)

  • Pasqua blindata, restrizioni almeno fino al 18 aprile

  • All'ospedale Sant'Anna 20 dipendenti contagiati: sono medici, infermieri e operatrici socio-sanitarie

  • Idee anticrisi, ecco i dining bonds: li paghi meno di quello che valgono, li spendi alla riapertura del ristorante

  • Bonus spesa e cibo: gli aiuti del governo in provincia di Como arriveranno attraverso i servizi sociali

  • 81 morti per coronavirus all'ospedale Sant'Anna dall'inizio dell'emergenza

Torna su
QuiComo è in caricamento