Sport

Cantù vola a Sassari. Bazarevich: "Cominciamo a vincere in trasferta"

La Vitasnella Cantù è alla ricerca disperata di una vittoria lontano dal Pianella. Domani i ragazzi di coach Bazarevich avranno un impegno sicuramente non dei più facili. Alle 18.15 infatti i canturini faranno visita a Sassari, campione d’Italia...

bazarevich-gen16

La Vitasnella Cantù è alla ricerca disperata di una vittoria lontano dal Pianella. Domani i ragazzi di coach Bazarevich avranno un impegno sicuramente non dei più facili. Alle 18.15 infatti i canturini faranno visita a Sassari, campione d'Italia. La Pallacanestro Cantù non ci arriva probabilmente al top della forma a causa della lunghissima trasferta in Siberia proprio in questa settimana. Bazarevich, neo allenatore della nazionale Russa ha però le idee ben chiare: "Dobbiamo cominciare a vincere qualche partita in trasferta -dichiara l'allenatore canturino-. Abbiamo troppi alti e bassi, soprattutto in difesa. Con Sassari sarà un bel banco di prova perché loro in casa giocano molto bene e dunque dobbiamo dare il massimo. Ci sono giocatori nuovi che devono inserirsi nel sistema, il nostro punto debole al momento è la difesa, li però sono i giocatori che devono metterci qualcosa in più, soprattutto individualmente. Anche il roster è vero che si è rafforzato ma tante volte durante le partite mi giro per guardare la panchina e mi rendo conto che siamo ancora un po' "corti" con le rotazioni. Ho poco tempo per poter risolvere determinate cose molto importanti e essenziali per il nostro gioco. Negli spogliatoi contro Capo d'Orlando l'ho detto ai miei ragazzi: d'ora in poi per noi sono tutte partite di playoff". Poi il coach della Vitasnella parla del suo nuovo ruolo come allenatore della Russia: " Sono concentrato su Cantù, da luglio comincerò a pensare alla nazionale. La federazione vorrebbe che io mi dedicassi al 100% alla nazionale, ma dall'anno prossimo vedrò cosa fare, sarà una mia scelta. Il mio compito sarà quello di riportare entusiasmo per la pallacanestro nel mio paese, visto che come si vede spesso i palazzetti sono sempre deserti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cantù vola a Sassari. Bazarevich: "Cominciamo a vincere in trasferta"

QuiComo è in caricamento