Cantù-Venezia, al Pianella non c'è storia: 81-64

La Vitasnella vince gara 4 contro Venezia e rimanda a mercoledì in laguna il verdetto per il passaggio del turno. Una partita veramente solida e difensiva da parte della squadra di Sacripanti che ha condotto tutto il match senza mai andare sotto...

 

La Vitasnella vince gara 4 contro Venezia e rimanda a mercoledì in laguna il verdetto per il passaggio del turno. Una partita veramente solida e difensiva da parte della squadra di Sacripanti che ha condotto tutto il match senza mai andare sotto. Un super capitano Awudu Abass é stato il vero mattatore dell'incontro con 19 punti, ma tutta la squadra canturina merita un elogio questa sera. La Pallacanestro Cantù parte fortissima come in gara 3 cercando di scappare sin dalle prime azioni, si chiude la prima frazione 22-17. Nel secondo quarto Ivan Buva firma il + 10, ma la Reyer rimane aggrappata al match con la tripla sulla sirena di Goss, si va negli spogliatoi sul 35-30. Nella ripresa i brianzoli tornano sopra grazie ai tiri liberi ed una super bomba di Stefano Gentile allo scadere che firma il 59-46. Nell'ultimo quarto la squadra di Sacripanti dilaga andando anche +18 (73-55), Venezia non ne ha più e alza bandiera bianca. Cantù si porta a casa la partita vincendo 81-64, mercoledì si giocherà la bella a Venezia.

Potrebbe Interessarti

Torna su
QuiComo è in caricamento