Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cantù-Venezia, al Pianella non c'è storia: 81-64

La Vitasnella vince gara 4 contro Venezia e rimanda a mercoledì in laguna il verdetto per il passaggio del turno. Una partita veramente solida e difensiva da parte della squadra di Sacripanti che ha condotto tutto il match senza mai andare sotto...

La Vitasnella vince gara 4 contro Venezia e rimanda a mercoledì in laguna il verdetto per il passaggio del turno. Una partita veramente solida e difensiva da parte della squadra di Sacripanti che ha condotto tutto il match senza mai andare sotto. Un super capitano Awudu Abass é stato il vero mattatore dell'incontro con 19 punti, ma tutta la squadra canturina merita un elogio questa sera. La Pallacanestro Cantù parte fortissima come in gara 3 cercando di scappare sin dalle prime azioni, si chiude la prima frazione 22-17. Nel secondo quarto Ivan Buva firma il + 10, ma la Reyer rimane aggrappata al match con la tripla sulla sirena di Goss, si va negli spogliatoi sul 35-30. Nella ripresa i brianzoli tornano sopra grazie ai tiri liberi ed una super bomba di Stefano Gentile allo scadere che firma il 59-46. Nell'ultimo quarto la squadra di Sacripanti dilaga andando anche +18 (73-55), Venezia non ne ha più e alza bandiera bianca. Cantù si porta a casa la partita vincendo 81-64, mercoledì si giocherà la bella a Venezia.

Si parla di

Video popolari

Cantù-Venezia, al Pianella non c'è storia: 81-64

QuiComo è in caricamento