Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cantù contro Pesaro perde gara 5 e dice addio ai play-off

Capitan Mazzarino alza il braccio a meno di due minuti dalla fine e sbaglia la bomba che potrebbe portare la sua squadra al -5: quello è il segnale della resa di Cantù che dice addio ai play off di basket cadendo al Pianella nella gara decisiva...

Capitan Mazzarino alza il braccio a meno di due minuti dalla fine e sbaglia la bomba che potrebbe portare la sua squadra al -5: quello è il segnale della resa di Cantù che dice addio ai play off di basket cadendo al Pianella nella gara decisiva contro Pesaro.

Finisce sul 78-69 per il quintetto di coach Dalmonte e finisce per quello di Trinchieri il sogno di approdare alla semifinale scudetto dove è pronta l’Armani Jeans che troverà così la Scavolini. La Bennet, in evidente riserva fisica e mentale, tiene il campo per quasi tre quarti poi scompare letteralmente dal parquet travolta dalla foga di rimettersi in carreggiata, ma soprattutto da una chiarissima mancanza di benzina. Fino a quel momento la partita era stata in perfetto equilibrio: 17-17 alla fine del primo quarto e 39-39 all’intervallo. Nella terza frazione ancora punto a punto fino all’allungo finale dei pesaresi che sono riusciti a chiudere sul +5 (60-55) maturato proprio nei secondi conclusivi. Nell’ultimo quarto sono emersi i limiti fisici dei canturini che sono affondati per due volte fino al -13 e nonostante cuore e impegno di qualche suo uomo non sono più riusciti a colmare il gap.

Malissimo Perkins (3 su 14 al tiro), così così Basile, non pervenuto Cinciarini al quale il suo coach ha riservato solo 4 minuti di campo, preferendo a un certo punto affidare il ruolo di regista (visti i disastri di Perkins) a Markoishvili che tutto può fare tranne il playmaker. Si chiude così una stagione che ha visto la Bennet non riuscire a ripetere l’impresa dello scorso anno quando era arrivata a gara 5 della finale scudetto contro Siena. La squadra è approdata scarica e senza energie all’appuntamento decisivo e lasciando strada a una Pesaro invece molto in palla. Non è ancora il tempo dei processi, ma forse sarà bene meditare su alcune scelte non proprio azzeccate fatte durante l’estate e poi ripetute nel corso del campionato.

Video popolari

Cantù contro Pesaro perde gara 5 e dice addio ai play-off

QuiComo è in caricamento