Sport

Cantù contro gli ex Aradori e Gentile. Bazarevich: "Partita per capire chi siamo"

Domenica sera la Vitasnella Cantù, dopo la bella vittoria a Sassari e la brutta sconfitta in coppa, ospita al Pianella di Cucciago la seconda forza del campionato: Reggio Emilia. Non sarà una partita normale, soprattutto per i numerosi ex nella...

Domenica sera la Vitasnella Cantù, dopo la bella vittoria a Sassari e la brutta sconfitta in coppa, ospita al Pianella di Cucciago la seconda forza del campionato: Reggio Emilia. Non sarà una partita normale, soprattutto per i numerosi ex nella squadra reggiana: Aradori, Gentile e Kaukenas che però sarà assente per infortunio. La Pallacanestro Cantù sta vivendo un periodo di alti e bassi, ma detto sinceramente, non potrebbe essere altrimenti. La squadra è cambiata per 4/5 nel quintetto titolare, e Bazarevich ha bisogno sicuramente di tempo per poter mettere la propria impronta sul team brianzolo.

"Reggio Emilia è una squadra molto quadrata - afferma il coach canturino - solidi in difesa e molto bravi in attacco. Noi dobbiamo risollevarci dalla brutta partita in Coppa di mercoledì, è vero che è un momento estremamente duro per la mole di partite, ma bisogna trovare energie per vincere domenica. Sarà una partita importante, un bel test per capire chi siamo, oggettivamente però al momento non siamo ancora dove vorremmo. Per quanto riguarda il mercato, non mi piace molto parlarne ma se dovessi scegliere il reparto sarebbe sicuramente una guardia. Jajuan Johnson sta giocando un po' al di sotto delle aspettative per una questione sia mentale che fisica, l'arrivo di Fesenko ha cambiato i piani tattici. Stiamo lavorando ancora molto sulla difesa, per me è un concetto troppo importante, dobbiamo migliorare soprattutto li".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cantù contro gli ex Aradori e Gentile. Bazarevich: "Partita per capire chi siamo"

QuiComo è in caricamento