Cantù ad Avellino, sperando nei playoff

La Vitasnella Cantù dopo la convincente vittoria di lunedì contro Pistoia, vola ad Avellino in cerca di conferme. Purtroppo però nell'allenamento di ieri pomeriggio si è fermato Ignerski, l'entità dell'infortunio ancora non si sa, nelle prossime...

bazarevich-gen16

La Vitasnella Cantù dopo la convincente vittoria di lunedì contro Pistoia, vola ad Avellino in cerca di conferme. Purtroppo però nell'allenamento di ieri pomeriggio si è fermato Ignerski, l'entità dell'infortunio ancora non si sa, nelle prossime ore si capirà se sarà o meno del match che si giocherà domenica alle 12. La squadra di Bazarevich affronta in Campania la squadra probabilmente più in forma del campionato, allenata dall'ex coach canturino Pino Sacripanti, finalista in Coppa Italia. Cantù ha bisogno di vincere per cercare di non fare scappare il prezioso treno playoff, anche se il match nasconde molte insidie. "Andiamo ad affrontare un'ottima squadra, che gioca bene-afferma Bazarevich-. Dobbiamo fare di tutto per evitare le loro transizioni. Ci stiamo allenando bene, peccato per Ignerski, speriamo non sia nulla di grave, anche Roko Ukic ha ripreso a pieno ritmo. Dobbiamo pensare solamente a vincere, non dobbiamo guardare se uno gioca di meno o di più. Con i nuovi arrivati abbiamo decisamente allungato le rotazioni, e tanti problemi che si presentavano prima ora sono spariti. Lorbek ci da una grande mano con gli esterni, reparto dove avevamo i maggiori problemi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuove restrizioni dal 16 gennaio al 5 marzo, ora si decide se la Lombardia parte arancione o rossa

  • Nuovo dpcm firmato: il calendario delle regole dal 18 gennaio al 5 marzo

  • Lombardia e Como in zona arancione da lunedì 11 gennaio: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Como, cosa aspettarsi dal nuovo Dpcm del 16 gennaio: spostamenti, coprifuoco, ristoranti e palestre

  • Con la Lombardia in zona rossa addio scuola in presenza

  • Parla Sarah la (ex) fidanzata comasca di Genovese: "Non faccio più uso di droghe"

Torna su
QuiComo è in caricamento