rotate-mobile
Calcio Casnate con Bernate

Memorial Franco Chignoli: un Tributo di sport e solidarietà

Raccolti 17.500 euro devoluti a 5 realtà impegnate nella ricerca e nel volontariato

Si è conclusa domenica 26 maggio la terza edizione del Memorial Franco Chignoli: torneo internazionale FIGC dedicato a Franco Chignoli, padre del fondatore della società DiCOmo nonché presidente di MCC, Olivier Chignoli. Come per le edizioni scorse, la presenza del campione del mondo Gianluca Zambrotta e di altri rappresentanti del mondo del calcio e non solo, tra cui Pietro Vierchowod, Filippo Galli, Simone Braglia, Chicco Evani, Luca Serafini, Giacomo Sintini e Maria Chiara Rossi, quest’ultima con il compito di fare gli onori di casa, rappresenta l’ulteriore plus che questo torneo offre agli appassionati del settore.

Memorial Franco Chignoli (3)

Crescita e beneficenza

L’evento, quest’anno, si è svolto su due giornate: sabato 25 e domenica 26 maggio, durante le quali si sono affrontate otto società dilettantistiche di categoria 2012 (sabato) e altrettante professionistiche di categoria 2013 (domenica). Il Memorial Franco Chignoli è cresciuto non solo a livello sportivo aumentando il numero di società professionistiche presenti (da una il primo anno a otto quest’anno) ma anche dal punto di vista della beneficenza; infatti, se nel 2022 l’associazione beneficiaria delle donazioni era solo una (Hôpital Pitié Salpêtrière), nel 2023 sono diventate tre (Azzurrini Academy, Fondazione Milan e Hôpital Pitié Salpêtrière), mentre nel 2024 il numero di associazioni beneficiarie è salito a cinque, donando un totale di 17.500,00€ diviso tra: Azzurrini Academy (https://azzurrini.academy/), progetto di avvicinamento all’attività calcistica e motoria inclusiva; SOStegno 70 (https://sostegno70.org/), organizzazione di volontariato dedicata alla lotta contro il diabete nei bambini; Comitato Maria Letizia Verga (https://comitatomarialetiziaverga.it/), per lo studio e la cura della leucemia nel bambino; Hôpital Pitié Salpêtrière (https://pitiesalpetriere.aphp.fr/), ospedale che ha avuto in cura il Franco Chignoli; Associazione Giacomo Sintini (https://www.associazionegiacomosintini.it/), raccolta fondi per la ricerca contro leucemie e linfomi e l'assistenza in campo onco-ematologico.

Memorial Franco Chignoli (2)

La competizione sportiva

Tornando alla parte sportiva, nella prima giornata erano presenti: Eracle Sport FC, Cimiano Calcio S.S.D., Cedratese Calcio 1985 S.S.D., S.S.D. Luciano Manara 1909, Liventina Opitergina S.S.D., ASD Calcio Canegrate, U.S. Aldini e Lombardia Uno. Ad aggiudicarsi il torneo dilettantistico è stata la società “Cimiano Calcio S.S.D.”, premiata dalla famiglia Chignoli assieme a Gianluca Zambrotta e l’ex campione di Pallavolo Giacomo Sintini. A podio anche Luciano Manara 1909 e U.S. Aldini, rispettivamente seconda e terza classificata, seguite da Liventina, Cedratese, Lombardia 1, Eracle Sport FC e Canegrate, i cui calciatori hanno avuto l’onore di ricevere la medaglia da Madame Annie Chignoli, moglie di Franco. Sono stati assegnati anche tre premi individuali: quello di miglior portiere, ricevuto da Luca Rapetti di U.S. Aldini, quello di miglior giocatore del torneo, vinto da Tommaso Stevich della Cedratese, mentre il titolo di capocannoniere è stato raggiunto da Antonio Crisci, militante nella squadra vincitrice del Cimiano.

Memorial Franco Chignoli (1)

La Seconda giornata

Nel corso della seconda giornata, momento clou del torneo, si sono sfidate: Atalanta BC, FC Como 1907, FC Empoli, Genoa CFC, FC Internazionale Milano, Juventus FC, AC Milan e, dalla vicina Svizzera, FC Lugano. Ad aggiudicarsi l’ambito trofeo, consegnato dalla famiglia Chignoli e Gianluca Zambrotta, è stato il Milan, che va a piazzarsi in cima all’albo d’oro della competizione con due edizioni vinte, arrivando ad un solo passo dal portarsi a casa definitivamente la Coppa. A seguire, sul podio, si sono classificate Atalanta e Juventus, che hanno preceduto Empoli, Inter, Como, Genoa e Lugano. Come nella giornata di sabato, sono stati assegnati anche i tre premi individuali: quello di miglior portiere, ricevuto da Sala Alessandro dell’Atalanta, quello di miglior giocatore del torneo, vinto da Bernasconi Matteo della squadra vincitrice del Milan, mentre il titolo di capocannoniere è stato raggiunto da Ba Lamine, militante nella Juventus. Chiudiamo con un ringraziamento a tutte le società che hanno aderito a questo evento sportivo dietro al quale si cela il nobile scopo della beneficenza e a tutti i genitori che hanno accompagnato e supportato i bambini in queste due splendide giornate di aggregazione e divertimento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Memorial Franco Chignoli: un Tributo di sport e solidarietà

QuiComo è in caricamento