Sport

Bizzozero con la Cremascoli a Venezia per la trasferta basket

Il sindaco Claudio Bizzozero annuncia la sua presenza alla partita di basket che si terrà domani a Venezia.  Presenza che il sindaco di Cantù aveva già annunciato nei giorni scorsi, quando cominciava a profilarsi all’orizzonte la possibilità...

bizzozero-sindaco-1

Il sindaco Claudio Bizzozero annuncia la sua presenza alla partita di basket che si terrà domani a Venezia. Presenza che il sindaco di Cantù aveva già annunciato nei giorni scorsi, quando cominciava a profilarsi all'orizzonte la possibilità dell'ennesimo divieto di trasferta per i tifosi canturini. Insieme a Bizzozero, partiranno alla volta di Venezia anche l'assessore Paolo Cattaneo e il consigliere Michele Ramella. anna-cremascoliIn una nota diffusa dal sindaco stamani, viene precisato: "Come concordato con l'amministratore delegato della Pallacanestro Cantù ci incontreremo nell'albergo della nostra squadra per recarci quindi insieme al palazzetto". Inoltre, Bizzozero dichiara che, prima dell'inizio della partita, verrà consegnato ai rappresentanti della tifoseria veneziana il gagliardetto della squadra di Cantù, insieme alla presidente Anna Cremascoli: "Intendendo con questo gesto ribadire il significato dello sport come leale confronto sul campo, occasione di amicizia e rifiuto di ogni forma di violenza, ma volendo anche con tale gesto esprime, nel contempo, il dissenso totale della nostra amministrazione nei confronti di scelte di divieto indiscriminato assunte nei confronti della nostra tifoseria dall'Osservatorio Nazionale delle Manifestazioni Sportive. Una decisione che, a parere dei tifosi, risulta assolutamente ingiustificata considerando i rapporti di reciproco rispetto con la tifoseria veneziana. Bizzozero, sul divieto imposto, dichiara: "Oltre ad essere evidentemente ed ingiustificatamente discriminatori nei confronti dei tifosi che si comportano correttamente, rischiano di gettare un immeritato discredito su una squadra, una tifoseria ed un'intera città che rappresentano una parte più che significativa della storia della pallacanestro italiana e che rifiutano categoricamente di essere additate come violente quando in realtà non lo sono affatto".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bizzozero con la Cremascoli a Venezia per la trasferta basket

QuiComo è in caricamento