rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Basket

Serie A2, Cantù espugna Pistoia al termine di un match tiratissimo

I ragazzi di Coach Sacchetti aprono nel migliore dei modi la seconda fase del campionato: cronaca e tabellino

L’Acqua S.Bernardo Pallacanestro Cantù passa sul difficile parquet del PalaCarrara per 60-65 contro la Giorgio Tesi Group Pistoia. I brianzoli di coach Sacchetti salgono così a quota sei punti nel Girone Giallo.

L’avvio è un continuo botta e risposta con Cantù più incisiva dei toscani in attacco. Bene l’asse play-pivot dell’Acqua S.Bernardo, che trova agevolmente la via del canestro con Rogic e Da Ros. La Giorgio Tesi replica con i suoi americani e conquista il primo vantaggio sul 10-8 grazie a Varnado e Copeland. Cantù alza il ritmo e si spinge fino al 14-20, vanno a segno nell’ordine: Da Ros, Rogic, Bucarelli, Hunt e Severini. Coach Brienza chiama time out e i locali ritrovano il -3 con la prima bomba del match firmata da Varnado (17-20). Cantù chiude il primo quarto sul 19-23. Per l’Acqua S.Bernardo l’81,8% al tiro (9/9 da due, 0/2 da tre e 5/6 ai liberi).

Nel secondo periodo apre le danze Baldi Rossi per il 19-25, poi accorcia Wheatle. La tripla di Della Rosa infiamma il PalaCarrara e Cantù va in confusione: bomba di Pollone per il +2 biancorosso (27-25). L’Acqua S.Bernardo non riesce a trovare le contromisure e i toscani vanno sul +4 (29-25). Pistoia perde palla in attacco e a chiudere il contropiede brianzolo è Nikolic da fuori (29-28). Da Ros sciupa da sotto, mentre Varnado si aggiudica un gioco da tre punti con canestro più libero (32-28). Bucarelli a segno, poi Magro dalla lunetta per il 34-30. Varnado (1/2 dalla lunetta) e Saccaggi vanno sul 37-30. Non mollano Nikolic e Rogic per il -3, ma Wheatle mette il 39-34 dell’intervallo.

Male Cantù dalla lunga distanza (1/9) e con troppe palle perse (5-10). Al rientro in campo è tutta una sfida tra Bucarelli e Varnado (43-39). Canestro di Copeland e tripla di Nikolic per il -3 canturino (45-42). Una schiacciata di Hunt su assist di Da Ros chiude il break di 6-10 per gli ospiti (45-44). Errori da una parte e dall’altra, ma Stefanelli da fuori rimette la testa avanti (45-47). Magro impatta, però Stefanelli colpisca ancora da tre (47-50). Brava l’Acqua S.Bernardo a invertire la tendenza al tiro da fuori: quattro bombe in otto minuti. Pistoia però è viva e trova una nuova spallata con Saccacchi e Wheatle (51-50).

Quarta frazione: Della Rosa in penetrazione lascia di sasso la difesa brianzola, ma Cantù non fallisce dalla lunetta con Da Ros e Stefanelli (53-54). Hunt da sotto per il 53-56. Serra le maglie la retroguardia di coach Sacchetti e Pistoia si inceppa davanti. È Copeland dalla lunetta a sbloccare i suoi: 55-56. Ritmi altissimi con le squadre che giocano a viso aperto. Da Ros e Varnado per il 57-58. Rogic ai liberi per il +4, mentre Pistoia sbaglia l’impossibile al tiro. Varnado però certifica il -1 dalla lunetta con 1’30’’ dalla sirena (59-60). Solo il 50% dalla lunetta per Nikolic e Copeland (60-61). I locali non trovano più il sorpasso e Cantù vince meritatamente per 60-65.

IL TABELLINO DELLA PARTITA

Giorgio Tesi Group Pistoia: Saccaggi 8, Wheatle 10, Copeland 9, Varnado 19, Magro 6; Benetti, Pollone 3, Della Rosa 5. N.e.: Cemmi, Farinon, Allinei. All.:Brienza
Acqua S.Bernardo Cantù: Rogic 10, Bucarelli 11, Nikolic 11, Baldi Rossi 4, Da Ros 10; Berdini 1, Severini 2, Hunt 8, Stefanelli 8. N.e.: Morgillo. All.: Sacchetti
Parziali: 19-23, 20-11, 12-16, 9-15.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie A2, Cantù espugna Pistoia al termine di un match tiratissimo

QuiComo è in caricamento