rotate-mobile
publisher partner

Dal banco al laboratorio: così a Como vengono formati i professionisti della ristorazione e del benessere

Al CFP di Como sono previsti due percorsi di formazione e ci sono diversi laboratori dove gli studenti possono fare pratica nella professione che hanno scelto

Dal banco al laboratorio per diventare un professionista della ristorazione o del benessere. Sì, perché la formazione professionale che viene proposta a Como ai ragazzi e alle ragazze che devono decidere che percorso intraprendere dopo la terza media è altamente qualificante grazie anche ai metodi di studio pratici che vegono adottati dal centro di formazione professionale (CFP) di Como. 

"Al CFP c'è una forte interconnessione tra ciò che si apprende in aula e ciò che si applica all'interno dei laboratori professionali", spiega il coordinatore didattico Simo Pietro Scaccabarozzi, "tutti i contenuti affrontati in aula trovano un'applicazione in laboratorio. Privilegiamo un approccio di tipo esperienziale". Tutto questo può essere fatto all'interno dei laboratori di cucina, pasticceria, sala bar, estetica e acconciatura. 

"Abbiamo percorsi di qualifica e diploma professionali nel settore ristorazione e alberghiero, quindi nel dettaglio cucina, sala bar e pasticceria, e nel settore del benessere con i corsi di acconciatura ed estetica", prosegue Scaccabarozzi. 

Un approccio di formazione che negli anni ha subito una forte evoluzione e che quest'anno festeggia i primi 50 anni: "La formazione in 50 anni di storia ha avuto un'evoluzione che è partita dall'addestramento per poi passare in percorsi di formazione professionale e della persona", spiega la direttrice di CFP Como, Antonella Colombo, "Nel primo quinquiennio del 2000 siamo passati a percorsi triennali e si è anche aggiunto un quarto anno. Negli anni la formazione professionale ha acquisito una sua dignità anche in termini di durata del percorso". 

Un'evoluzione che ha portato il mondo della formazione e quello del lavoro ha dialogare in modo stretto: "Accanto alla formazione, dal 2008 operiamo nel servizi per il lavoro con uno sportello aperto tutta la settimana per accogliere le richieste delle aziende e quelle di chi ha bisogno di inserimento lavorativo". Tra questi anche gli adulti che vogliono riqualificarsi nel mondo del lavoro o rientrare nel mondo del lavoro. 

Ci sono però anche altre possibilità che il CFP offre come l'Erasmus+, i tirocini professionali, l'apprendistato e l'inserimento lavorativo: "L'esperienza europea tramite l'Erasmus permette di vivere una realtà personale e professionale che il altra materia sarebbe difficile vivere", conclude Colombo, "Hanno pagate sostanzialmente tutte le spese e tramite questa esperienza hanno anche la possibilità di acquisire competenze di carattere linguistico". 

In occasione dei 50 anni del CFP e della formazione professionale è stata inaugurata una targa a Luigi Grisoni: "Abbiamo colto l'occasione per dedicare questo centro al professor Grisoni che è stato il fautore della formazione professionale e il primo a operare all'interno di questo centro". 

Video popolari

QuiComo è in caricamento