rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Speciale

Come funziona l’ortodonzia trasparente e perché è rivoluzionaria

A Como lo Smile Day per scoprire la nuova tecnica di allineamento dei denti

Tra i trend in netta crescita nel mondo dell’ortodonzia trasparente c’è l’utilizzo degli allineatori rispetto agli apparecchi tradizionali: nel 2019 la quota di mercato raggiunta ha superato il 50%. Questo è anche effetto delle richieste sempre più frequenti da parte degli adulti, ma della presa di consapevolezza da un punto di vista estetico. 

L’ortodonzia trasparente è considerata una tecnica rivoluzionaria perché permette di allineare i denti senza dover impiegare dispositivi visibili dall’esterno. Il suo obiettivo è, come anticipato, anche quello di non gravare sull’aspetto fisico, pur essendo efficace nella correzione di malocclusioni, affollamento dentale, disallineamenti e difetti come ad esempio il diastema, attraverso l’uso di un apparecchio trasparente e leggero.

Se l’apparecchio di tipo tradizionale non è rimovibile e crea inevitabilmente dei problemi e dei disagi non da poco, l’ortodonzia trasparente ha apportato una significativa inversione di tendenza: gli adulti, ma anche gli adolescenti, infatti fanno maggior fatica a sopportare l’idea di un apparecchio che influisce visivamente e provoca fastidi. Allo stesso tempo vogliono risolvere i propri problemi dovuti al disallineamento dei denti, senza dover per forza dare una spiegazione alle altre persone sul perché portino un apparecchio.

I vantaggi dell’apparecchio trasparente

I vantaggi di un utilizzo di apparecchi trasparenti sono diversi. Innanzitutto le mascherine possono essere facilmente rimosse, consentendo alle persone di poter mangiare e lavarsi i denti senza complicazioni e senza fastidi. Inoltre il trattamento avviene su misura ed essi vengono sostituiti periodicamente affinché l’allineamento dei denti possa avvenire in maniera graduale.

Rispetto a un apparecchio classico, quello trasparente, oltre a non avere un impatto estetico, non è doloroso, non modifica il modo in cui parliamo né ‘rovina’ i denti. Un’altra cosa da non sottovalutare è la praticità: la sostituzione periodica delle mascherine, può essere fatta in autonomia dal paziente (seguendo ovviamente le istruzione dell'ortodontista); inoltre è possibile è possibile togliere facilmente l'apparecchio per mangiare e lavarsi i denti. 

Lo Smile Day a Como per conoscere la nuova tecnica

Lo studio dentistico Dens a Como apre le porte ai pazienti dedicando un appuntamento proprio al trattamento ortodontico trasparente. Attraverso lo Smile Day del 16 novembre i partecipanti potranno scoprire le modalità e il funzionamento di questa tecnica rivoluzionaria e i risultati apportati dall’uso dell’apparecchio trasparente.

L’evento si svolgerà a Como, in Piazza Pietro Perretta, 5. I pazienti potranno prenotare il proprio appuntamento al numero 0312270650 e ottenere una visita odontoiatrica approfondita del cavo orale, in modo tale da esaminare eventuali problemi di allineamento. 

Per chi è interessato c’è la possibilità di utilizzare lo scanner intraorale per ottenere informazioni più precise sulle dimensioni e sulla forma delle arcate dentarie. Successivamente un software elaborerà un piano di trattamento più adatto a seconda del caso, con conseguente piano di cura e relativo preventivo. Lo Smile Day sarà un’occasione per conoscere la nuova tecnica dell’ortodonzia trasparente, ma anche per tenere sotto controllo la salute dei propri denti grazie allo staff di Dens.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come funziona l’ortodonzia trasparente e perché è rivoluzionaria

QuiComo è in caricamento