Strada Regia, una vista mozzafiato sulla Tremezzina

Un meraviglioso percorso da dove si domina il Lago di Como

Tremezzina dalla Strada Regia (Foto m/p)

L'antico sentiero della Via Regia collegava Como a Bellagio attraversando i paesi affacciati sulla riva destra del ramo occidentale del lago di Como: quello che dalla città arriva sino a Bellagio. Secondo alcuni storici il sentiero fu percorso nel 1095 da Papa Urbano II, diretto al concilio di Clermont Ferrand per sostenere la Prima Crociata. I primi documenti ufficiali che menzionano la Strada Regia sono del XVI secolo, nel 1721 una mappa del tracciato venne inserita nel Catasto Teresiano (Ducato di Milano) voluto da Carlo VI d'Asburgo. Agli inizi del XX secolo con la costruzione della Strada Provinciale 583, che in molti tratti ricalcava l'antico cammino, la Strada Regia cadde in disuso e per gli spostamenti su queste vie iniziò l'era dei veicoli a motore.

tremezzina - lezzeno -strada regia 3 mp-2-2

Tra il 2002 e il 2006 la Comunità Montana del Triangolo Lario con l'aiuto della Società Archeologica Comense ha ripristinato le antiche mulattiere, realizzando uno splendido percorso trekking di circa 33 chilometri da Brunate a Bellagio, percorribile anche in senso inverso. La Strada Regia attraversa i comuni di Brunate, Blevio, Torno, Faggeto Lario, Pognana Lario, Nesso e Lezzeno per concludersi a Bellagio. Il tragitto è ottimamente segnato da qualsiasi punto di decida di partire e non occorrono attrezzature particolari se non nei tratti innevati a monte.

tremezzina - lezzeno -strada regia 2 mp-2

Noi abbiamo percorso una parte dell'ultimo tratto, quello che salendo dall'abitato di Lezzeno arriva fino al Ponte del Diavolo. Una camminata che non presenta particolari difficoltà, quindi adatta a tutti in qualsiasi periodo dell'anno. Dopo aver attraversato alcuni angoli caratteristici dell'abitato, si inizia a salire fino a dominare il Lago di Como e tutta la Tremezzina. Il panorama da qui offerto sull'Isola Comacina e sulla Punta del Balbianello è davvero unico. In pochi chilometri il Lario si apre ad un vista incredibile dove domina in tutta la sua fiera bellezza Villa del Balbianello

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo dpcm firmato: il calendario delle regole dal 18 gennaio al 5 marzo

  • Nuove restrizioni dal 16 gennaio al 5 marzo, ora si decide se la Lombardia parte arancione o rossa

  • Como, Alberto apre il suo bar in centro: arriva il controllo della polizia locale

  • Con la Lombardia in zona rossa addio scuola in presenza

  • Lombardia e Como in zona rossa dal 17 al 31 gennaio: cosa si può fare e cosa no

  • Chiara Ferragni, nuovo post nostalgico sul lago di Como: "Spero di comprare lì una casa vacanze"

Torna su
QuiComo è in caricamento