social

Selvaggia Lucarelli vs Locatelli: "Alle politiche sociali quella che vietava ai comaschi di fare l'elemosina"

Un post è apparso sulla pagina facebook e Instagram della giornalista: è polemica sulla nomina (e su Salvini)

Selvaggia Lucarelli

Selvaggia Lucarelli, ha commentato ieri sera, 8 gennaio 2021, tramite un post sulle sue pagine Facebook e Instagram, la nomina in giunta in Regione Lombardia della comasca Alessandra Locatelli come assessore alla famiglia e, soprattutto alle politiche sociali. Scrive la Lucarelli: 

«Quindi, dopo aver passato il Natale con i clochard in Lombardia Matteo Salvini ha affidato l'assessorato alle POLITICHE SOCIALI  alla Locatelli, quella che vietava ai cittadini comaschi l'elemosina ai clochard e che li faceva innaffiare con le idropulitrici. Meraviglioso.»

Selvaggia Lucarelli sembra ironizzare soprattutto sulla "coerenza" del leader della Lega e sulla scelta poco azzeccata (in base alle politiche attuate dalla Locatelli verso i clochard a Como) per il ruolo che la stessa andrà a ricoprire in giunta.

Una valanga di commenti, centinaia, sono arrivati puntuali sotto il post della giornalista che, ricordiamolo, solo su Facebook ha più di 1,5 milioni di follower. Su tutti, spicca la parola di una comasca che scrive: «Cara Selvaggia Lucarelli, in diretta da Como faccio presente che la "signora" Locatelli ha anche fatto multare don Roberto che portava le colazioni ai senzatetto, fatto togliere le panchine dove i poveri cristi si sedevano, e i cespugli dove qualcuno espletava i propri bisogni, essendo Como tatalmente carente di servizi igienici pubblici. Tanto per aggiungere perle al curriculum della medesima.»

E siamo solo all'inizio...

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Selvaggia Lucarelli vs Locatelli: "Alle politiche sociali quella che vietava ai comaschi di fare l'elemosina"

QuiComo è in caricamento