Pericolo nel lago a Blevio: emerge per 20 metri la tubatura della fogna

Il sindaco Trabucchi: "Serve un intervento urgente"

Un tratto di tubatura del collettore delle acqua nere che da Torno va fino alla ComoDepur, è affiorato dall'acqua del lago davanti a Blevio, a non molta distanza dalla spiaggetta del Belvedere. Il pezzo di tubo che è emerso è lungo circa venti metri, abbastanza da preoccupare l'amministrazione comunale si da un punto di vista ambientale che da un punto di vista di sciurezza per i natanti.
Il sindaco Alberto Trabucchi ha spiegato che "il problema è stato causato dalla usura dei tiranti". Già domani (16 ottobre 2019) verrà effettuato un sopralluogo accurato dell'ufficio tecnico comunale per stabilire come procedere. "Quasi certamente - ha aggiunto il sindaco di Blevio - si procederà con l'immediato affondamento e verrà programmata quanto prima una video ispezione per capire l'entità del danno e valutare se ci siano rischi di fuoriuscita di liquami, ricordando, però, che il colettore è attualmente spento a causa di un intervento di sistemazione più ampio".
Insomma, non c'è pace per il colettore fognario che da Torno va a Como. Infatti, la ditta che ha eseguito i lavori nel tratto di Blevio è fallita da tempo e difficilmente il Comune potrà chiedere un risarcimento dei danni a causa di lavori che potrebbero essere stati male eseguiti. Il Comune di Torno, invece, è alle prese con una causa legale nei confronti di un'altra ditta che ha eseguito i lavori di realizzazione del collettore nelle acque del lago di propria competenza.

Um ulteriore problema causato dal tubo che emerge è quello relativo alla sicurezza dei natanti. Trabucchi ha spiegato che "il tubo emerge abbastanza vicino allariva, in una zona che è fuori dalle rotte dei battelli della Navigazione, ma ad ogni modo si valuterà se segnalarlo con appositi galleggianti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Ruffini, presidente di Moncler a Fontana: "Ridateci i milioni donati per la Fiera"

  • Un malore improvviso: addio a Mario Bottiani, fiorista del mercato coperto

  • Ecco cosa cambia se Como entra in zona arancione

  • Mascherine: i 5 errori da non commettere per evitare il contagio

  • Follia Lidl, anche nel Comasco file e corse per le scarpe (comprate a 12.99 e già in vendita a 200 euro)

  • Il Lago di Como, da paradiso dei vip a caso mondiale di covid: un danno incalcolabile

Torna su
QuiComo è in caricamento