Una misteriosa sostanza chimica ha "sbiancato" la roggia della Valbasca

Richiesto l'intervento dell'Arpa. Al momento non si conosce la pericolosità dello sversamento oleoso

L'area della Valbasca ad Albate si trova nel Parco Regionale della Spina Verde. Sarebbe, dunque, un'area protetta, ma nonostante ciò non è al riparo dai danni provocati dall'uomo. Ne è una prova quanto accaduto negli ultimi giorni. Una strana e misteriosa sostanza chimica è stata riversata in un piccolo corso d'acqua che attraversa la Valbasca. Inizialmente questa sostanza ha reso la roggia all'apparenza oleosa. Quando a causa dell'assenza di pioggia il corso d'acqua si è quasi completamente prosciugato quello che è rimasto è un greto insolitamente biancastro che non è passato inosservato ai cittadini che amano correre o passeggiare con il cane immersi nel verde della Valbasca. Proprio uno degli assidui frequentatori dell'area ha fatto avere a QuiComo le immagini che pubblichiamo nella fotogallery. Del fatto sono state avvisate le autorità. Si attende il sopralluogo dell'Agenzia per la protezione dell'Almbiente (Arpa Lombardia).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pasqua blindata, restrizioni almeno fino al 13 aprile

  • Turismo sul Lago di Como, si prospetta una tragedia economica

  • Idee anticrisi, ecco i dining bonds: li paghi meno di quello che valgono, li spendi alla riapertura del ristorante

  • Bonus spesa e cibo: gli aiuti del governo in provincia di Como arriveranno attraverso i servizi sociali

  • Lomazzo, ragazza di 28 anni tenta il suicidio buttandosi dal secondo piano

  • Isolamento estremo: a Fino Mornasco dal 22 febbraio una famiglia con 2 bimbe non esce di casa

Torna su
QuiComo è in caricamento