rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Segnalazioni Centro storico / Viale Varese

Como viale Varese, l'uomo che si lava i genitali nella fontana del parco cani

La maggior parte della gente lo difende: "A Como non ci sono bagni pubblici"

È arrivata davanti al parco cani di viale Varese a Como e non è nemmeno entrata. "C’era un tale che si stava bellamente lavando i genitali alla fontana. Non sono nemmeno entrata. Tutto nella norma". La segnalazione è stata fatta nel gruppo social Sei di Como se... e non sono mancate le polemiche. In molti però hanno in qualche modo difeso questa persona intenta all'igiene persone perché, scrivono, a Como mancano i bagni pubblici (quantomeno funzionanti) e i senzatetto non hanno molte altre possibilità per lavarsi. "Sai che scandalo -commentano- vedere una persona nuda che si lava. Da quel che ho capito non si stava trastullando ma solo lavando". "Dai smettiamola con ste bigotterie. Un uomo nudo che si lava sai che scandalo. Invece le trasmissioni trash che anche i piccoli possono vedere e che vengono trasmesse ogni giorno quelle non fanno scandalo. E l'educazione gender che si vuole portare a scuola come materia?". Insomma per molti (ma non per tutti) non è poi una tragedia vedere una persona lavarsi anche le parti intime alla fontana del parco cani. "Per loro - scrivono- è il solo modo di lavarsi". Ma, fanno notare, se ci fossero stati bambini nei dintorni? Certamente sarebbe meglio attrezzare la città in modo da evitare che un parco cani diventi un lavatoio. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Como viale Varese, l'uomo che si lava i genitali nella fontana del parco cani

QuiComo è in caricamento