Como, uno alla volta negli uffici pubblici: code per entrare

Alcune segnalazioni arrivate dai nostri lettori

Ci giungono alcune segnalazioni dai nostri lettori in merito alle code che sempre più spesso si formano fuori dagli uffici pubblici. 

In particolare ci segnalano una coda fuori dalla Questura intorno alle ore 14 di oggi, 5 marzo 2020, per il ritiro del permesso di soggiorno o appuntamenti legati all'Ufficio Immigrazione. N.K., il lettore che ci ha inviato la foto, dichiara che stanno facendo entrare le persone una alla volta. 

Stessa segnalazione, nella mattinata odierna ci arriva da un cittadino comasco presso gli uffici delle Agenzie delle Entrate.

«Buongiorno, ci scrive il lettore, questa è la situazione per la prevenzione del coronavirus alla Agenzia delle Entrate dove entrano al massimo due persone alla volta. Ma fuori dall'edificio dove dove si rispettano le regole? Roba da pazzi...al freddo e con gente che scrive per terra». 

Sia la Questura che l'Agenzia delle Entrate, stanno mettendo in atto le disposizioni contro il contagio del coronavirus in maniera corretta, facendo entrare le persone una o due alla volta negli uffici, ciò non toglie che, se gli uffici risultano sicuri, quello che avviene fuori non è molto coerente con il periodo in essere e la regola che vorrebbe almeno 1 metro di distanza tra le persone. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Ruffini, presidente di Moncler a Fontana: "Ridateci i milioni donati per la Fiera"

  • Un malore improvviso: addio a Mario Bottiani, fiorista del mercato coperto

  • Ecco cosa cambia se Como entra in zona arancione

  • Mascherine: i 5 errori da non commettere per evitare il contagio

  • Follia Lidl, anche nel Comasco file e corse per le scarpe (comprate a 12.99 e già in vendita a 200 euro)

  • Il Lago di Como, da paradiso dei vip a caso mondiale di covid: un danno incalcolabile

Torna su
QuiComo è in caricamento