rotate-mobile
Giovedì, 29 Febbraio 2024
Segnalazioni

Como, incubo parcheggi: "Due ore e mezza per trovare posto e 1 ora per uscire dalla città, arrivata a casa ho pianto"

La donna era in città per vedere uno spettacolo che ha in parte perso: "Non oso immaginare come sarà a Natale.."

"Abito in provincia e siccome uno dei miei comici preferiti ieri (20 novembre ndr) era a Como avevo prenotato il biglietto per lo spettacolo pomeridiano che iniziava alle 16.30. Sono partita dall'Erbese alle 14.30 circa per darmi un buon margine di tempo per trovare un parcheggio. Avevo anche messo in conto di andare in un autosilo nel caso proprio non ce la facessi. Alle 15 circa arrivo a Como. Per parcheggiare l'auto nel parcheggio a pagamento di fianco a Porta Torre c'era una coda lunghissima e lenta. Allora decido, con l'amica che era in macchina con me, di fare un giro di perlustrazione: con un'ora di tempo magari qualcosa si trovava. Quando mai.

Abbiamo iniziato questo "girone infernale" per la città dove in via Lecco, come sempre, c'erano auto in doppia fila in attesa che qualcuno se ne andasse, l'autosilo sempre di quella strada chiuso (o almeno così è sembrato a noi dato che c'era una sorta di catenella a bloccare l'ingresso, forse era solo al completo ma di fatto poco conta).

A un certo punto decidiamo dopo aver vagato un'ora, di metterci in coda serenamente al primo autosilo e aspettare. Purtroppo però nel cercare di tornare indietro sbagliamo strada. Forse voi che abitate a Como non potete capire quanto sia difficile la vostra viabilità. Giriamo in tondo senza riuscire a tornare a Porta Torre per un bel po'. Sono le 16.30, lo spettacolo che volevamo vedere e che avevamo prenotato e pagato è iniziato. Ci innervosiamo (anche perché la benzina non è gratis).

Poi in zona Questura, davanti a piazza del Popolo in una via laterale troviamo un parcheggio. Paghiamo (c'era già la polizia locale col libretto in mano e li abbiamo visti fare multe a tutti). Corriamo come delle disperate e arriviamo al locale che era a 1.5 chilometri circa. Arriviamo alle 17.15, a spettacolo iniziato. A voi sembra normale? Quindi a che ora dovevamo partire? Non tanto per il traffico che nel primo pomeriggio non c'era, ma non è possibile metterci due ore e 15 per parcheggiare!

Contate anche che sicuramente non conosciamo bene le strade, la viabilità e tutto. Ma suppongo che anche i turisti o chi viene per un week end sia come me e la mia amica. Lo spettacolo finisce alle 18. Torniamo alla macchina sconsolate e stanche perché girare a vuoto per ore non è certo rilassante. Per finire a causa di alcuni lavori che il navigatore probabilmente non aveva considerato, ci troviamo verso Bellagio e siamo arrivate a casa quasi in lacrime alle 21.30. Un incubo. Con il tempo e la benzina utilizzati potevo andare come minimo a Firenze. Quando sono arrivata a casa, non mi vergogno a dirlo, ho pianto dal nervoso. Como è bellissima ma non è possibile venirci, anche se si abita vicino. Non oso immaginare come sarà a Natale.."
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Como, incubo parcheggi: "Due ore e mezza per trovare posto e 1 ora per uscire dalla città, arrivata a casa ho pianto"

QuiComo è in caricamento