Nuova provocazione nella notte, altri cartelli invadono Como: "Bagni pubblici aperti"

È accaduto di nuovo, è questa volta la richiesta è esplicita

Era già accaduto nella notte tra il 18 e il 19 agosto: alcuni cartelli, dal piglio sarcastico (1 caffe= 1 pipì, il mio ciclo non ha orari) erano stati affissi in giro per la città di Como. Lo stesso è avvenuto oggi, 25 agosto: Como si è svegliata con altri cartelli, questa volta più espliciti: Bagni pubblici aperti, la sola scritta. Sarà arrivato il messaggio a chi di dovere? 

Bagni 2-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Como, anche Natale e capodanno in casa: ristoranti chiusi, il nuovo Dpcm cambia direzione

  • Como, litiga con la moglie e cammina per 450 chilometri per smaltire la rabbia

  • Lockdown di Natale: dal 20 dicembre al 10 gennaio tutti a casa

  • Allarme al Sant'Anna, 3 bambini colpiti dalla sindrome di Kawasaki. Forse correlazione con covid

  • Zona arancione, cosa si può fare a Como da domenica 29 novembre

  • Como in zona arancione da domani o dal 4 dicembre? Ma cambia poco

Torna su
QuiComo è in caricamento