Sabato, 23 Ottobre 2021
Segnalazioni Eupilio

Aiutiamo Romeo, un innocuo barbagianni che si è perso: avvistato l'ultima volta a Erba

Come comportarsi se lo vedete: ci spiega tutto la sua proprietaria Giusy

Romeo è un bellissimo barbagianni di cui si sono perse le tracce da Eupilio il 16 marzo del 2021. È buono, innocuo e se si chiama con il suo nome si poggia sul braccio. Il suo numero di anello è URR55 IT.

È stato avvistato il 20 marzo ad Albavilla e il 21 marzo ad Albese (vicino a Erba). Ma quello che fa rimanere viva la speranza nella sua padrona, Giusy, è l'avvistamento del 3 aprile ad Anzano del Parco: a vederlo è stata una sua amica che lo conosce bene. 

L'ultima chiamata è arrivata da una signora di Bindella, Erba che ha detto di averlo visto su un albero nelle giornate del 6/7 aprile. 

«Il 16 marzo 2021 abbiamo avuto un brutto risveglio: Romeo non era più nella sua voliera e sotto c'era uno scavo. Abbiamo pensato subito ad una volpe ma non c'erano segni di collutazione: ne sangue ne piume e poi i primi avvistamenti ci hanno ridato la speranza. Ci tengo a precisare che abbiamo fatto le dovute denunce per scomparsa a tutti gli organi competenti e anche al veterinario che si occupa di rapaci a Muggiò. Carabinieri, corpo forestale della fauna selvatica,enti vari: nulla è stato lasciato al caso». 

Romeo2-2

Come fare se avvistate il barbagianni Romeo

Giusy ci spiega cosa fare se si avvista Romeo: 

- Mantenere la calma. Romeo è addestrato e non ha paura dell'uomo ma sicuramente sarà spaesato. Riconosce il suo nome. Bisogna alzare il braccio, picchettare con l'altra mano sopra e chiamarlo per nome: dovrebbe appollaiarsi lui spontaneamente. 

- A quel punto se riuscite dovrebbe avere ancora una cordicina di pelle sul tarso con cui si può bloccare. Ma se non ne siete capaci, con la dovuta delicatezza, potete fermarlo come si farebbe con una gallina. 

- In caso non vi sentiate di fare nessuna di queste cose è importantissimo chiamare tempestivamente, a qualsiasi orario, Giusy al numero 339 868 9271 o suo marito Giovanni al 328 2721729 e nel mentre cercare di non perdere di vista Romeo. I barbagianni non sono aquile, non si spostano così velocemente. Saper indicare la zona o la direzione in cui si è spostato in tempi brevi potrebbe aiutare Giusy e Giovanni a trovarlo subito. 

«I barbagianni sono animali notturni ma- spiega Giusy- Romeo essendo nato ed addestrato in cattività vola anche di giorno. Due anni fa, a causa di una bufera di vento, si scoperchiò la voliera e dopo 6 giorni Romeo è stato ritrovato da un ragazzo. È importante non rincorrerlo o scappa, ma essere sereni e chiamarlo per nome picchettando il braccio».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aiutiamo Romeo, un innocuo barbagianni che si è perso: avvistato l'ultima volta a Erba

QuiComo è in caricamento