rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Monna Lisa

La rivelazione della studiosa sul Guardian: "Il paesaggio alle spalle della Gioconda è il lago di Como"

La ricostruzione della geologa e storica dell’arte rinascimentale Ann Pizzorusso

Il paesaggio dietro la Gioconda di Leonardo da Vinci ha scatenato un dibattito senza fine, con alcuni storici dell'arte che suggeriscono che la vista fosse immaginaria e idealizzata, e altri che sostengono invece vari collegamenti con specifiche località italiane. 

Ora, come riporta il prestigioso quotidiano inglese The Guardian, una geologa e storica dell’arte rinascimentale crede di aver finalmente risolto il mistero nascosto in uno dei dipinti più famosi del mondo. Ann Pizzorusso ha unito i suoi due campi di competenza per suggerire che Leonardo abbia dipinto diverse caratteristiche riconducibili al Lago di Como, in particolare del ramo lecchese. Pizzorusso ha abbinato il ponte di Leonardo, la catena montuosa e il lago della Gioconda al ponte Azzone Visconti, le Alpi sud-occidentali che dominano la zona e il Lago di Garlate, che Leonardo è noto per aver visitato 500 anni fa.

ponte azzone

Secondo Pizzorusso le somiglianze tra quelle zone e il dipinto sono innegabili, a partire dalla raffigurazione di un lago e dalla presenza di rocce calcaree, rese dall'artista con sfumature di bianco e grigio. Tutto questo non si riscontra invece nelle altre ipotesi fatte in precedenza: come per la zona di Bobbio, in provincia di Piacenza, e quella di Arezzo in Toscana. Pizzorusso aveva in passato compiuto ricerche su un'altra opera di Leonardo, la Vergine delle Rocce, conservata (come la Gioconda) al Louvre di Parigi, mentre un'altra versione si trova alla National Gallery di Londra.

Jacques Franck, ex consulente di Leonardo al Louvre, ha dichiarato al Guardian: “Non dubito nemmeno per un secondo che Pizzorusso abbia ragione nella sua teoria, data la sua perfetta conoscenza della geologia dell'Italia - e più precisamente dei luoghi dove Leonardo viaggiato nel corso della sua vita, il che potrebbe corrispondere al paesaggio montuoso della Gioconda. Questo fine settimana Pizzorusso presenterà le sue prove ad un convegno di geologia proprio a Lecco. "Sono davvero euforica per questi risultati - ha detto al Guardian - e c'è una possibilità quasi certa che Leonardo abbia dipinto [il paesaggio] dal punto esatto in cui stiamo terremo la nostra conferenza". Tuttavia, già nel 2017, lo storico riccardo Magnani aveva percorso la via del lago di Como per lo sfondo alle spalle della Monna Lisa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La rivelazione della studiosa sul Guardian: "Il paesaggio alle spalle della Gioconda è il lago di Como"

QuiComo è in caricamento