Quattro enoteche a Como, ecco i wine bar dove bere divinamente in città

Piccolo tour in città tra le delizie di Bacco: vini bianchi, rossi e bollicine

Interno dell'Enoteca Castiglioni

Anche in questo caso, così come quando abbiamo dedicato un articolo ai Master Chef lariani e uno alle Trattorie vista lagoabbiamo selezionato un poker.. Stiamo parlando delle enoteche di Como (in questo nuovo tour rimaniamo solo in città) che offrono anche un ottimo servizio di mescita al  bicchiere. Locali in cui il vino è sovrano e viene prima di ogni altra cosa. Nessuno pretesa di fare classifiche, ci teniamo a ribadirlo, ma solo un suggerimento basato in questo caso su due regole ferree: ampia selezione dei vini da asporto e possibilità di gustare un calice o una bottiglia ai tavolini o al bancone.

Da Gigi

Iniziamo con uno dei locali tra i più conosciuti del centro storico, l'Enoteca da Gigi. Attiva a Como in via Bernardino Luini fin dal 1930, di generazione in generazione, ormai siamo alla quarta, il locale è un punto di riferimento per chi ama sorseggiare un buon vino all'aperitivo, Qui troviamo una buona selezione di bianchi, rossi e bollicine al calice e un'ampia scelta di bottiglie da tutta Italia e dall'estero, che si può gustare anche ai tavolini all'esterno, fanno di questa enoteca una garanzia. Unica pecca, almeno per chi scrive, la quasi totale assenza dei prodotti cosiddetti "naturali". Ma guai a parlarne a Gigi, non ne vuole sapere opponendo una fiera resistenza. Anche se recentemente in vetrina è apparsa una magica bottiglia di Josko Gravner, uno dei maestri della biodinamica in Italia.

Castiglioni

A pochi metri, in via Rovelli, troviamo invece l'Enoteca Castiglioni, famiglia presente in città dal 1958 con la propria rinomata gastronomia. Negli ultimi anni, nell'intento di allargare le proprie attività, ha inaugurato un locale dedicato al buon vino. La scelta è davvero ampia e non si trascura nulla. Al calice sono offerti almeno otto vini differenti, che è possibile degustare accompagnati da un ricco aperitivo o a pranzo con un ampio menù. Le bottiglie negli scaffali, divisi per regioni, offrono una scelta vasta: mportante la selezione di vini valtellinesi, ma tutta l'Italia è ben rappresentata nei sue etichette più prestigiose. Non manca anche qualche buona bottiglia di alcune delle aziende più note di vini naturali. 

Pronobis

Ancora in centro storico, in via Lambertenghi, ecco un altro locale imperdibile per gli appassionati del frutto di Bacco. Stiamo parlando di Pronobis, bottega con ristoro attiva da qualche anno con scelte molto attente. La cura dei gestori è dedicata non solo al vino ma anche al cibo: sia a pranzo, con un menù davvero completo, sia all'ora dell'aperitivo quando i bicchieri possono essere accompagnati da ricchi taglieri. L'offerta in mescita è buona così come la selezione delle bottiglia, per la maggior parte provenienti da piccole aziende artigianali. Una sorta di compromesso tra i grandi nomi del vino e la nicchia (sempre più importante) dei vignaioli naturali. 

Capitan Drake

Poco oltre le mura, si incontra infine l'enoteca Capitan Drake di via Benzi. Attivo da pochi mesi, è un locale modernissimo in cui c'è un solo re: il vino. Le bottiglie sono selezionate con cura tra i produttori italiani che rappresentano il panorama vinicolo con vitigni autoctoni e regionali. Dall’estero la selezione è concentrata sui vini più rappresentativi per ogni nazione, ad esempio nessuno meglio dell’Argentina per il Malbec e del Sud Africa per il Pinotage. Ottima cura anche per il momento dell'aperitivo improntato sulla qualità e sulla ricerca dei prodotti. Anche qui, ma è così in tutta Como (l'eccezione come nella musica la fa Cantù, ma ne parleremo in un prossimo articolo), il vino naturale non è esattamente di casa. La conoscenza di ciò che viene offerto resta però al massimo della competenza enologica

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Arrestati i tre giovani rapinatori del supermercato MD di Mozzate

  • Incidenti stradali

    Incidente in autostrada a Grandate: 4 bambini tra le persone coinvolte

  • Centro storico

    Como, ciò che resta del Pane e Tulipani: piazzetta occupata dal degrado

  • Comune

    Forno crematorio di Como, presentato ricorso al Tar: tutto bloccato

I più letti della settimana

  • Poliziotto si spara: Questura di Como in lutto

  • Le 5 pasticcerie più buone di Como

  • Balneabilità del Lario: ecco dove si può fare il bagno nel lago di Como

  • Esenzione ticket sanitario, come richiedere il rinnovo

  • Incidente a Como, schianto auto-moto tra via Ambrosoli e via Palestro

  • Incendio a Cernobbio, autofficina in fiamme

Torna su
QuiComo è in caricamento