rotate-mobile
social

Un panorama unico, fino agli Appennini: Milano fotografata da Brunate in 4 scatti

Dove e come scattare la foto perfetta

Fotografare Milano dal belvedere di Brunate e vederla nitidamente è possibile, gli scatti meravigliosi di Maurizio Moro ne sono la prova. Certamente bisogna avere attrezzature adeguate e trovare la giornata giusta. Se siete fotografi appassionati vale veramente la pena. In una sola immagine le distanze sembrano scomparire. Gli Appennini Liguri, sullo sfondo, sono la cornice perfetta di questi scatti. Ma vediamo come sono stati realizzati. Moro è andato al Belvedere di Brunate il 27 marzo 2023. Era una giornata con molto vento. Se da un lato questo ha reso un po' complesso il posizionamento del cavalletto a carbonio, dall'altro sicuramente ha reso la giornata nitida, spazzando via lo smog che avrebbe impedito questa accuratezza di dettagli. Erano circa le 19.30 per quanto riguardo lo scatto delle prime due foto. Poi ha aspettato il tramonto (poco dopo le 20) per le altre due (si veda sotto). 

Ci spiega Moro: "Ho usato un obiettivo 150-600 Sigma per sfruttare lo zoom a 600. La macchina fotografica è una Canon Eos R5 mirrorless, senza specchio. I tempi si sono un po' allunganti per il posizionamento del cavalletto. Il vento però ha pulito tutto, anche se si nota un certo inquinamento luminoso."

La parola, quindi alle immagini. 

Maurizio Moro, Milano e gli Appennini Liguri da Brunate

Le foto dopo il tramonto. 

Milano di notte da Brunate, Maurizio Moro-2

Si accendono le luci su Milano, Maurizio Moro-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un panorama unico, fino agli Appennini: Milano fotografata da Brunate in 4 scatti

QuiComo è in caricamento