social Tremezzo

Lago di Como, scoperta a Villa Carlotta una nuova camelia rara e perfetta

La natura regala soprese inaspettate

Il giardino di Villa Carlotta, famoso soprattutto per la fioritura delle azalee, ospita anche un’importante collezione di camelie che, da metà marzo fino ad aprile, sfoggia fiori eleganti e raffinati con forme e colori straordinari. La fioritura delle camelie quest’anno ci ha riservato un’incredibile e piacevole sorpresa: il rinvenimento di un fiore dal colore bianco candido con una geometria rara e perfetta.

Il ritrovamento di questo nuovo esemplare è avvenuto nel corso dell’attività di aggiornamento del censimento delle specie presenti, come racconta l’agronomo Andrea Tantardini, consulente di Villa Carlotta: «In fondo ad un vialetto, che conduce verso le serre, dove sono presenti sui lati molte varietà di camelia, è stata osservata una pianta con fiori bianco candido che si stagliavano sullo sfondo verde scuro della vegetazione. La maggior parte dei fiori aveva una morfologia simmetrica con fiori regolarmente imbricati, presentando una doppia corolla. All’improvviso è stato osservato un fiore particolare nella parte apicale. Era un unico fiore diverso, che colpiva per il colore bianco puro e per un’inusuale, rara e impressionante geometria a spirale: il fiore più bello tra tante meraviglie. Quasi impossibile descriverlo, lasciamo alle foto rendere onore a tanta bellezza, a questo fiore raro e alle altre stupende camelie di Villa Carlotta».

La classificazione e il riconoscimento delle specie e delle cultivar di camelia si basa sulla forma e sul colore dei fiori, che devono essere fotografati nel momento del massimo splendore per poter essere successivamente studiati, misurati, confrontati. Il lavoro di fotografia è stato entusiasmante: per ogni pianta per ogni specie è stato ricercato il fiore “tipo”, il fiore più bello integro e rappresentativo. La luce diffusa e omogenea di alcune giornate velate ha permesso di cogliere e di immortalare le tonalità e le sfumature naturali dei fiori. Il lavoro di ritrarre queste meraviglie è stata una sorpresa continua. In alcuni casi, piccole gocce d’acqua generavano riflessi e giochi di luce sui petali, esaltandone la bellezza, tanto da farli apparire come pietre preziose e gioielli. La primavera del 2021 è stata caratterizzata da bassa piovosità e da clima fresco, condizioni che hanno permesso una fioritura straordinaria e prolungata delle camelie nel giardino di Villa Carlotta: i fiori quest’anno hanno iniziato a sbocciare a inizio marzo e la fioritura si è prolungata per più di un mese.

«La natura - commenta la direttrice di Villa Carlotta, Maria Angela Previtera - regala soprese inaspettate come questa splendida camelia che quest’anno grazie alle cure speciali dei nostri giardinieri e di Andrea Tantardini, agronomo che con passione e professionalità affianca l’Ente, si è rivelata in tutta la sua bellezza. Il giardino è quasi tutto fiorito e ancora una volta la primavera regala uno spettacolo unico e tutti gli anni diverso, da mostrare speriamo quanto prima ai nostri visitatori».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lago di Como, scoperta a Villa Carlotta una nuova camelia rara e perfetta

QuiComo è in caricamento