Il Lago di Como, quella cosa bella a un'ora da Milano

Come ci raccontano i giornali internazionali

Lago di Como

Non è per essere campanilista, tantomeno lo può essere chi scrive, che pur sentendosi figlio del lago è nato a Milano. Eppure, ogni volta che i magazine o i quotidiani internazionali parlano dell nostro lago, iniziano il loro racconto così: "A un'ora d'auto da Milano troviamo il magnifico lago di Como". Che è un po' come scrivere un articolo sul Grand Canyon partendo dal fatto che si trova a tre ore d'auto da Las Vegas. Va da sé che sia lo splendido parco del Grand Canyon che il nostro meraviglioso Lago di Como sono così famosi in tutto il mondo che non avrebbero bisogno di essere collocati come località sussidiarie di una metropoli internazionale.

Ovviamente tutto questo ha però un senso: a Milano ci si arriva da tutto il mondo soprattutto per lavoro e ricordare che a pochi chilometri dalla città si trova uno dei luoghi più amati dai turisti di tutto il globo non è poi così strano. Chissà in quanti sono stati a Boston, per fare un esempio, dimenticando che in poco tempo dalla città si può raggiungere un'isola meravigliosa come Nantucket, magari lo sa solo chi ha letto quel capolavoro infinito di Moby Dick scritto dal grande Herman Melville.

Però, tornando al punto, quando una celebrità come il nostro amato Lariowood finisce sui giornali, ormai ti aspetteresti di leggere che Milano è quella bella città vicina al lago di Como e non il contrario. Lo diciamo con un sorriso pieno d'orgoglio, ovviamente. Intanto restiamo in attesa di leggere un articolo del Telegraph (l'ultimo in ordine di tempo che ci ha dipinti come la bella vicina di Milano) che inizia dicendo che a un'ora di auto, e poco meno di treno, dal lago di Como si trova una bella e importante città come Milano, capitale della moda. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Ruffini, presidente di Moncler a Fontana: "Ridateci i milioni donati per la Fiera"

  • Un malore improvviso: addio a Mario Bottiani, fiorista del mercato coperto

  • Ecco cosa cambia se Como entra in zona arancione

  • Mascherine: i 5 errori da non commettere per evitare il contagio

  • Follia Lidl, anche nel Comasco file e corse per le scarpe (comprate a 12.99 e già in vendita a 200 euro)

  • Il Lago di Como, da paradiso dei vip a caso mondiale di covid: un danno incalcolabile

Torna su
QuiComo è in caricamento