rotate-mobile
social

Rai Uno immortala il Lago di Como: "Un luogo ideale, un capolavoro"

Un viaggio tra tradizioni e innovazioni delle province di Lecco e Como

Una puntata di Linea Verde su Rai 1 dedicata al Lago di Como dove il conduttore Federico Quaranta ha incontrato i protagonisti della sapienza italiana dove testa, mani e cuore si intrecciano.

La trasmissione ha preso il via citando l'incipit de I Promessi sposi di Alessandro Manzoni, con lo sfondo dello skyline di Lecco reso immortale dal Grande Lombardo. "Questo luogo ideale conteso tra lago e montagna è un paese che chiamerei uno tra i più belli del mondo" ha declamato, proprio dall'immortale capolavoro, il conduttore Federico Quaranta. La puntata si è di fatto aperta con un brano dei Sulutumana, celebre gruppo folk lariano.

Un microcosmo tanto antico quanto moderno dove tradizione e innovazione si sfiorano. La puntata di ieri, sabato 24 febbraio, ha visto la collaborazione di Confartigianato imprese Lombardia, ma anche delle associazioni di Lecco e Como. Dopo un escursus sul ramo lecchese, alla scoperta del mondo dell'artigianato e della cucina locale. È quindi intervenuto lo chef Alessio Limonta del ristorante da Giovannino a Malgrate, che ha preparato una specialità lacustre, ovvero il risotto al pesce persico. Successivamente è intervenuto, portando la propria testimonianza, lo scultore del legno Matteo Gandini. "Se dovessi vivere solo dell'arte farei fatica, ma se si mettono insieme l'insegnamento e la ricerca artistica si sta bene. Io vengo da Milano, qui si respira ancora l'aria tranquilla di campagna".

Linea Verde Start ha quindi fatto tappa sull'altro ramo del lago, a Como, al Tempio Voltiano dove sono conservate gli strumenti utilizzati da Alessandro Volta nel corso dei suoi epocali esperimenti. Potete rivedere la puntata intera su RaiPlay

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rai Uno immortala il Lago di Como: "Un luogo ideale, un capolavoro"

QuiComo è in caricamento