rotate-mobile
social

Lago di Como, dal borgo alla cascata con le pozze d'acqua color smeraldo

Escursioni in Alto Lario

Tra i tanti magici borghi che s’affacciano sul Lago di Como, quello di Domaso, con le sue case color pastello, è forse uno dei più belli ma anche forse poco noto.  Probabilmente di origine romana, Domaso ebbe nel corso del Medioevo importanza pari a Gravedona, con la quale fu spesso in lotta si per motivi politici, essendo in contrasto con Como, sia religiosi, volendo ottenere autonomia dalla Plebana di S.Vincenzo.

L'antico borgo presenta una interessante stratificazione edilizia entro un impianto urbano caratterizzato da ripide viuzze che dalle case a portici sul lago, attraverso sottopassi ed archi, si inerpicano verso monte, concludendosi spesso con costruzioni aperte nel piano superiore in forma di ampi capanni a Capriate. Un' altra caratteristica da rilevare consiste nella qualificazione decorativa delle fronti delle case lungo l'antica via Regina attraverso affreschi votivi, portali in pietra e stemmi gentilizi, a conferma della sua straordinaria importanza non solo dal punto di vista commerciale, ma quale privilegiato asse simbolico.

anello domaso

Anche alcune facciate di case lungo i vicoli interni presentano interessanti decorazioni come ad esempio in una traversa di Via Miscaslano, dove all' ex n°122 si vedono ancora affreschi quattrocenteschi di soggetto sacro e profano. Sul lungo lago, ai margini dell' abitato, si allineano numerose ville, tra cui la settecentesca villa Camilla, già dei Sebregondi e poi degl inglesi Hill ora sede del Municipio. All' interno alcuni ambienti sono decorati da affreschi.

Domaso, l'antico villaggio dei pescatori
Ancora oggi il paese è rimasto praticamente tale e quale, con ripidi vicoli acciottolati (detti “strecc”) che dai portici salgono a monte costeggiando case le cui facciate sono rimaste affrescate con gli stemmi di famiglia dell’epoca rinascimentale. Da antico villaggio di pescatori, Domaso è diventato, col tempo, il centro più ospitale dell’alto Lago, con tanti campeggi e accoglienza per i turisti, molti stranieri, che si concentrano soprattutto nella stagione estiva. Il lago offre sicuramente tante attività acquatiche, e c’è anche una bella spiaggia dove rilassarsi a prendere il sole.

lago como cascate domaso

Le cascate di Domaso e le pozze smeraldine
Tra i luoghi imperdibili che ci sono a Domaso, le pozze d’acqua color smeraldo e le cascate che vi si gettano roboanti meritano assolutamente una visita. Per raggiungere questo luogo unico, basta seguire il corso del Torrente Livio che parte proprio dal paese e andare verso monte. Lungo il torrente si incontrano diverse cascate artificiali, ai piedi delle quali si sono formate pozze d’acqua fresca, alcune molto profonde, color smeraldo. Tutto ciò grazie ai sassi chiari sul fondo del greto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lago di Como, dal borgo alla cascata con le pozze d'acqua color smeraldo

QuiComo è in caricamento