rotate-mobile
social

Le 10 migliori gite sul lago di Como e dintorni a Natale

La guida per vivere tutte le magie del territorio lariano dalla vigilia a Santo Stefano

Lungo weekend di Natale con il meteo che promette tempo mite. Ecco quindi i nostri suggerimenti, oltre agli eventi, tra le tante escursioni che si possono fare sul lago di Como anche a dicembre. Qualche meta per trascorrere ancora all'aperto questo fine settimana di dicembre. Una guida con tutte le gite sul Lario adatte a questo inizio inverno a Como e dintorni.

1 . Triangolo Lariano

lago como lozzi

La dorsale da Brunate a Bellagio fa parte dei Sentiero Italia del Cai ed è un bellissimo percorso di circa 30 Km da effettuarsi comodamente in due giorni, tra paesaggi e scenari spettacolari dove le montagne e le valli si confondono con i due rami del Lago di Como. È il sentiero principale del Triangolo Lariano. e c'è la possibilità di percorrere tratti intermedi o deviazioni su sentieri secondari. Da Brunate, che si raggiunge in funicolare, si seguono i segnavia n. 1 imboccando un largo sentiero nel bosco. Si prosegue fino alla Baita Bondella. Da qui si procede fino al Boletto e alla dorsale per Cresta, che sale fino alla vetta del Bolettone per poi discendere alla Bocchetta di Lemna dove si riprende la dorsale passa lungo un sentiero panoramico con una vista stupenda sul Lago di Como. Dopo un tratto in quota si scende alla sottostante Bocchetta di Molina. Continua.

2 . Lago di Pusiano

Presepe e Natività a Pusiano-2

Le bellezze del Presepe sull'acqua di Pusiano. Delle linee pure e semplici che si colorano insieme al lago e ai riflessi del cielo e con lui cambiano umore e atmosfera. Una bellissima installazione che noi abbiamo la fortuna di farvi ammirare tramite gli scatti di Maurizio Moro, il fotografo più amato e conosciuto del Comasco. Del resto le sue foto lasciano senza parole. Vediamo quindi il presepe al tramonto e il presepe in una giornata senza sole, quando le nuvole sono basse e bianche. Continua.

3 . Treno della Neve

Ferrovia Vigezzina-Centovalli - Winter 1 (2)

La magia del Natale torna a bordo della Ferrovia Vigezzina-Centovalli che, dopo il successo del Treno dell’Avvento a Camedo e dei Mercatini di Natale di Santa Maria Maggiore, propone un biglietto speciale per raggiungere il Mercatino di Natale di Domodossola, in programma sabato 17 e domenica 18 dicembre 2022. I Mercatini di Natale di Domodossola sono particolarmente apprezzati per la suggestiva atmosfera in cui si svolgono: il centro storico di Domodossola, noto anche come Borgo della Cultura, vanta un antico fascino medievale e si sviluppa tra romantiche piazze e viuzze, su cui si affacciano magnifici edifici storici. Continua.

4 . Val d'Intelvi

san zeno foto valerio carletto

La Val d'Intelvi è uno scrigno di bellezza che merita una gita in ogni stagione dell'anno. Ma è forse con l'avvicinarsi dell'inverno che questo magico terriotorio lariano riesce ad esprime colori e panorami unici. Lo dimostrano, ad esempio, le bellissime foto dal drone di Valerio Carletto e quelle altrettanto suggestive di Fabrizio Moro. Ecco allora qualche suggerimento per vivere anche in questa stagione tutte le meraviglie di una valle che si affaccia tra il lago di Como e quello di Lugano. Continua.

5 . Monte Berlinghera

Monte Berlinghera foto Massimo Lozzi

Un'altra vetta lariana assolutamente da scoprire anche in autunno quando il cielo è terso. Il Monte Berlinghera, alto 1930 metri e situato a metà tra la provincia di Como e quella di Sondrio, offre una vista spettacolare ed inedita sul Lago di Como, con una piacevole e non troppo difficile camminata si raggiunge la sua sommità, da cui si gode una vista da togliere letteralmente il fiato. Salire al Monte Berlinghera è un’escursione di media difficoltà che, con poco più di 700 metri di dislivello su un percorso misto tra mulattiera e sentiero, vi regalerà fantastiche vedute verso il Lario, il Lago di Mezzola e la Val Chiavenna. Il Monte Berlinghera è una delle mete consigliare da North Lake Como, il portale dell'Associazione Turismo e Commercio del meraviglioso Alto Lago di Como. Continua.

6 . Via Verde

lago di como via verde mp

Se avete buone gambe, non c'è confine che tenga. E sappiamo bene quanto le passeggiate e il nostro lago di Como siano un rifugio di bellezza nella natura soprattutto con l'arrivo dell'autunno. E proprio da Rovenna, o ancora prima dalla Cascata di Cam,  con Moltrasio nuova Banidiera Arancione TCI. parte un lungo percorso accessibile a tutti che arriva fino a Laglio attraversando Moltrasio da dove si gode una vista incredibile del Lario, e Carate Urio. Ma non solo, perché lungo questo agevole sentiero, la Via Verde, che corre dritto dritto lungo il Lario, vi sono molti punti interessanti da osservare come puntualmente segnalato dai cartelli di "Moltrasio, Storia d'acqua e di pietra".  Vediamoli insieme. Continua

7 . Orrido Nesso

orrido nesso mp

Certamente l'Orrido di Nesso è una delle mete più visitate e fotografate da chi percorre la sponda orientale del Lario, quella che da Como corre fino a Bellagio. Con la sua cascata questa imponente cascata attraversa una gola rocciosa naturale scavata dalle acque del Pian del Tivano. Un torrente in cui confluiscono le acque del Touf e del Nosè, che poi prosegue anche sotto quelle del lago. Visibile dal piazzale di Nesso -  lungo la provinciale SP583 nella direzione che conduce fino alla perla di Bellagio - o meglio dall'antico ponte della Civera sul lago di Como. E' anche possibile arrivare in barca, grazie ad alcuni battelli della linea Como-Colico che fermano a Nesso. Continua.

8 . Il borgo di Corniga

lago como funivia corniga 1 mp-2

Un luogo magico, nascosto tra le valle del Lario quasi a voler vivere di una bellezza riservata. Ma raggiungere il borgo di Corniga, frazione del Comune di Colonno, è tutt'altro che difficile. Partendo da Como, se non avete voglia di usare l'auto, ci si può imbarcare in piazza Cavour alla volta di Argegno: con l'aliscafo la si raggiunge in 20 minuti, con il battello in un'ora.  Dall’imbarcadero di Argegno si raggiunge poi a piedi stazione della funivia per Pigra posta all’estremità nord del paese (direzione Menaggio). In 5 minuti, mostrando un panorama mozzafiato sul lago di Como, la funivia vi porta da 200 a 880 metri. Continua.

9 . A Pigra in funivia

funivia pigra - mp 2-2

Forse il mezzo più veloce, idrovolanti a parte, per osservare il lago di Como dall'alto. La realizzazione della funivia Argegno-Pigra, ad opera della Ditta Badoni, permette infatti di raggiungere in solo 4 minuti, superando un dislivello di 648 metri, il più bel terrazzo esistente nelle prealpi Comasche. Due cabine da 12 posti si alternano lungo un percorso che ha pendenze notevoli, dal 71% al 95%, e permettono al viaggiatore di godere di un'incomparabile vista sul lago e sui monti circostanti. L'importanza di quest'opera non è certo solo turistica, infatti, essa costituisce ancora oggi un vero e proprio cordone ombelicale fra il paese, Pigra, e la riva del lago dove vi è la possibilità di raggiungere Como o Bellagio tramite i battelli della navigazione del lago di Como. Continua

10 . Eremo San Donato

San donato Marzo 2022 mau-2

Uno dei luoghi più suggestivi da dove ammirare la città di Como e il primo bacino del Lario. L'eremo di San Donato si raggiunge a piedi comodamente da Garzola ma anche da Como seguendo la pedonale per Brunate che parte da Como dalla via delle Scalette. La mulattiera, passando per le vie Monti e Crispi, porta quindi all’inizio della salita San Donato. A metà strada, su una roccia tra i boschi, sorge l'Eremo di San Donato, un ex convento francescano di Como, costruito nel XV secolo e successivamente convertito ad abitazione civile. Da questo luogo dal sapore antico si gode un panorama unico della città e del lago di Como. Continua.

Tutti i Mercatini di Natale

Tutti gli eventi in città

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le 10 migliori gite sul lago di Como e dintorni a Natale

QuiComo è in caricamento