rotate-mobile
social

Le 10 migliori gite sul lago di Como per l'ultimo weekend di novembre, la nostra guida

Tutte le magie d'autunno da vivere sul Lario aspettando Natale

Ultimo fine settimana di novembre con il meteo che promette ancora buon tempo sino a domenica. Ecco quindi i nostri suggerimenti, oltre agli eventi, tra le innumerevoli gite e passeggiate che si possono fare sul lago di Como. Qualche meta per trascorrere ancora all'aperto questo ultimo fine settimana di novembre. Una guida con tutte le escursioni sul Lario adatte alla stagione autunnale.

1 . Monte Berlinghera

Monte Berlinghera foto Massimo Lozzi

Un'altra vetta lariana assolutamente da scoprire anche in autunno quando il cielo è terso. Il Monte Berlinghera, alto 1930 metri e situato a metà tra la provincia di Como e quella di Sondrio, offre una vista spettacolare ed inedita sul Lago di Como, con una piacevole e non troppo difficile camminata si raggiunge la sua sommità, da cui si gode una vista da togliere letteralmente il fiato. Salire al Monte Berlinghera è un’escursione di media difficoltà che, con poco più di 700 metri di dislivello su un percorso misto tra mulattiera e sentiero, vi regalerà fantastiche vedute verso il Lario, il Lago di Mezzola e la Val Chiavenna. Il Monte Berlinghera è una delle mete consigliare da North Lake Como, il portale dell'Associazione Turismo e Commercio del meraviglioso Alto Lago di Como. Continua.

2 . Passeggiate d'autunno

lago-como-passeggiate-creative-2

Le opportunità offerte dal Lago di Como e dai suoi magnifici dintorni sono davvero moltissime anche in questo mese di passaggio. Ecco quindi una piccola guida per trascorrere il cambio stagione all'insegna della natura, delle leggende, dell'arte e della bellezza: balconi panoramici, camminate, escursioni in bici, rifugi e molto altro ancora in questi giorni che ci accompagnano lentamente all'arrivo dell'inverno. Continua.

3 . Via Verde

lago di como via verde mp

Se avete buone gambe, non c'è confine che tenga. E sappiamo bene quanto le passeggiate e il nostro lago di Como siano un rifugio di bellezza nella natura soprattutto con l'arrivo dell'autunno. E proprio da Rovenna, o ancora prima dalla Cascata di Cam,  con Moltrasio nuova Banidiera Arancione TCI. parte un lungo percorso accessibile a tutti che arriva fino a Laglio attraversando Moltrasio da dove si gode una vista incredibile del Lario, e Carate Urio. Ma non solo, perché lungo questo agevole sentiero, la Via Verde, che corre dritto dritto lungo il Lario, vi sono molti punti interessanti da osservare come puntualmente segnalato dai cartelli di "Moltrasio, Storia d'acqua e di pietra".  Vediamoli insieme. Continua

4 . Baita Bondella

bondella 2-2

Una delle mete preferite dai comaschi in tutte le stagioni. Ma è d'estate, quando si cerca un riparo dall'afa della città, che Brunate e i suoi rifugi diventano un riparo irresistibile. Dall'inizio del secolo scorso, la baita Bondella offre ristoro ai numerosi amanti delle nostre montagne e della tradizionale passeggiata delle colme. La baita Bondella, che si raggiunge a piedi partendo da Brunate o da San Maurizio, dispone di 4 camere per un totale di 12 posti letto e due mini appartamenti con cucinino. Pernottare alla Baita Bondella significa risvegliarsi nella natura, respirare l'aria fresca del mattino a 1100 metri d'altitudine e magari partire per escursioni nei dintorni, dove non è difficile incontrare e fotografare la fauna locale. Continua.

5 . Monte Crocione

bolla monte crocione 5-2

All'improvviso, dopo un'altra curva in salita, sembra di sbucare in una foto d'altri tempi, in una bolla di mondo non consumata dalla frenesia del progresso. Eppure, negli anni '80, quella del Monte Crocione, in Val d'Intelvi, era una delle mete sciistiche più amate dai comaschi insieme alla Sighignola. Di quel tempo, segno di una stagione a colori che abbiamo quasi dimenticato, oggi rimangono solo i resti delle strutture del vecchio impianto di risalita. La vita ora è scandita dal silenzioso lavoro di una vecchia fattoria dove si allevano capre e galline, dall'abbaiare di una cane pastore, che abbaia al nostro arrivo più per dovere che per necessità. E' un  luogo così lontano dalla narrazione quotidiana della città, da apparire quasi immune alla pandemia. Continua

6 . Rifugi del Lario

rifugio sev 2-2-2

Salire in quota, a piedi o in mountain bike, è un'esperienza che offre diverse opportunità anche in autunno. Così, insieme alle migliori camminate del Lario, abbiamo scelto dieci rifugi da raggiungere in poco tempo da Como. Non occorre essere esperti scalatori: a queste mete ci possono arrivare facilmente tutti e non sono necessarie attrezzature particolari in questa stagione: occorrono solo un paio di scarponcini da montagna ma soprattutto buone gambe. Da queste vette si godono incredibili panorami. E soprattutto di luoghi mai affollati. Continua.

7 . Il borgo di Corniga

lago como funivia corniga 1 mp-2

Un luogo magico, nascosto tra le valle del Lario quasi a voler vivere di una bellezza riservata. Ma raggiungere il borgo di Corniga, frazione del Comune di Colonno, è tutt'altro che difficile. Partendo da Como, se non avete voglia di usare l'auto, ci si può imbarcare in piazza Cavour alla volta di Argegno: con l'aliscafo la si raggiunge in 20 minuti, con il battello in un'ora.  Dall’imbarcadero di Argegno si raggiunge poi a piedi stazione della funivia per Pigra posta all’estremità nord del paese (direzione Menaggio). In 5 minuti, mostrando un panorama mozzafiato sul lago di Como, la funivia vi porta da 200 a 880 metri. Continua.

8 . A Pigra in funivia

funivia pigra - mp 2-2

Forse il mezzo più veloce, idrovolanti a parte, per osservare il lago di Como dall'alto. La realizzazione della funivia Argegno-Pigra, ad opera della Ditta Badoni, permette infatti di raggiungere in solo 4 minuti, superando un dislivello di 648 metri, il più bel terrazzo esistente nelle prealpi Comasche. Due cabine da 12 posti si alternano lungo un percorso che ha pendenze notevoli, dal 71% al 95%, e permettono al viaggiatore di godere di un'incomparabile vista sul lago e sui monti circostanti. L'importanza di quest'opera non è certo solo turistica, infatti, essa costituisce ancora oggi un vero e proprio cordone ombelicale fra il paese, Pigra, e la riva del lago dove vi è la possibilità di raggiungere Como o Bellagio tramite i battelli della navigazione del lago di Como. Continua

9 . Eremo San Donato

San donato Marzo 2022 mau-2

Uno dei luoghi più suggestivi da dove ammirare la città di Como e il primo bacino del Lario. L'eremo di San Donato si raggiunge a piedi comodamente da Garzola ma anche da Como seguendo la pedonale per Brunate che parte da Como dalla via delle Scalette. La mulattiera, passando per le vie Monti e Crispi, porta quindi all’inizio della salita San Donato. A metà strada, su una roccia tra i boschi, sorge l'Eremo di San Donato, un ex convento francescano di Como, costruito nel XV secolo e successivamente convertito ad abitazione civile. Da questo luogo dal sapore antico si gode un panorama unico della città e del lago di Como. Continua.

10 . Borghi storici

brienno borgo 13 mp-2

Da Brienno a Valsolda, da una sponda del Lario a quella del Ceresio. Ripartiamo dai borghi e dalla loro storia per suggerirvi qualche altra idea per affrontare questi giorni d'ottobre che ci riportano intatto il piacere di visitare il nostro territorio. Approfittando dei colori dell'autunno, possiamo pensare a una gita fuori porta alla ricerca degli angoli più belli del nostro magico Lario. Ecco quindi una piccola guida per trascorrere il fine settimana alla scoperta di alcuni tra i borghi più suggestivi del lago di Como e del Ceresio. Ne abbiamo scelti dieci per voi. Continua.

Tutti i Mercatini in città

Tutti gli eventi in città

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le 10 migliori gite sul lago di Como per l'ultimo weekend di novembre, la nostra guida

QuiComo è in caricamento