rotate-mobile
social San Bartolomeo Val Cavargna

Monte Berlinghera, una vista sul Lago di Como che toglie il fiato

Una bellissima escursione accessibile a tutti per ammirare il Lario e la Val Chiavenna

Un'altra vetta lariana assolutamente da scoprire anche in autunno quando il cielo è terso. Il Monte Berlinghera, alto 1930 metri e situato a metà tra la provincia di Como e quella di Sondrio, offre una vista spettacolare ed inedita sul Lago di Como, con una piacevole e non troppo difficile camminata si raggiunge la sua sommità, da cui si gode una vista da togliere letteralmente il fiato. Salire al Monte Berlinghera è un’escursione di media difficoltà che, con poco più di 700 metri di dislivello su un percorso misto tra mulattiera e sentiero, vi regalerà fantastiche vedute verso il Lario, il Lago di Mezzola e la Val Chiavenna. Il Monte Berlinghera è una delle mete consigliare da North Lake Como, il portale dell'Associazione Turismo e Commercio del meraviglioso Alto Lago di Como.

Monte Berlinghera foto Massimo Lozzi 3

Partenza

Per raggiungere San Bartolomeo in auto: percorrere la SS 340dir Regina fino a Gera Lario, svoltare a destra prima del ponte sul torrente San Vincenzo (per chi proviene da Domaso svoltare a sinistra dopo il ponte) seguendo le indicazioni per Bugiallo. Dopo circa 3 Km di salita, ad un bivio girare a destra e continuare sulla strada stretta ma asfaltata fino a San Bartolomeo (12 Km da Gera Lario), dove si trova l’omonima chiesa e presso la quale è possibile parcheggiare.

Percorso
Si prende il sentiero sul retro della Chiesa di San Bartolomeo seguendo il cartello che indica il Sasso Canale e il percorso dell’Alta Via Lariana. Ci si addentra in un bosco di abeti, faggi e querce fino ad incrociare una strada sterrata che bisogna seguire fino ad un bivio, dove la si lascia e si prosegue sulla sinistra seguendo i segnavia. Usciti dal bosco, si intercetta nuovamente la sterrata e si arriva in prossimità dell’Alpe di Mezzo (1540 m), sulla sinistra, e dell’Alpe Pescedo (1560 m), sulla destra. Qui si procede dritto in direzione del traliccio dell’alta tensione posto di fronte e ci si piega a destra, seguendo una debole traccia di sentiero che conduce al secondo pilone elettrico, quello della Bocchetta di Chiaro (1666 m).

Monte Berlinghera foto Massimo Lozzi

Da qui si svolta a destra e si entra, per un breve tratto di percorso abbastanza ostico, in un bosco di larici e abeti che porta all'anticima, dove è posta la croce. Dopo circa 10 minuti si raggiunge la cima del Berlinghera, dove sono visibili i resti di una cappella dedicata agli alpini. Il panorama che si gode dalla vetta è sensazionale: a nord la Valchiavenna e il Lago di Mezzola con il Pian di Spagna, a sinistra il maestoso Monte Legnone e a sud il Lago di Como con tutte le vette che gli fanno da corona. Si rientra per la medesima via di salita, eventualmente seguire la pista sterrata fino alla Chiesa di San Bartolomeo.

Punti di appoggio
Lungo il percorso che porta alla vetta non ci sono punti ristoro o rifugi. Possibilità di ristoro e alloggio prima di San Bartolomeo:
- Agriturismo Giacomino – Via Fordeccia 42, Sorico - +39 0344 84710/+39 333 1313313 – www.agriturismogiacomino.it – Aperto da marzo a novembre
- Baita dal Vikingo – Via Fordeccia 30, Sorico - +39 0344 536048 – +39 331 5603746 (Marco) - www.baitadalvikingo.it - Aperto tutto l’anno

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monte Berlinghera, una vista sul Lago di Como che toglie il fiato

QuiComo è in caricamento