social

Dimmi se vedi bellezza

Lo straordinario scatto di Lorenza Ceruti

Monumento ai Caduti (Foto Lorenza Ceruti)

Del lavoro a Como di Lorenza Ceruti, architetto e fotografo, ci siamo occupati in diverse occasione. Lo abbiamo fatto attraverso ArtUp, il nostro progetto dedicato all'arte in lockdwon, e lo abbiamo fatto quando Ceruti ha messo Como in bolla. Ma certamente non ci sono sfuggiti alcuni suoi molti scatti che hanno offerto nuove prospettive ad alcuni angoli simbolo della città: pensiamo ad esempio alla Santarella e ad altri spazi della Ticosa o alla Casa del Fascio

Il punto è che le fotografie di Lorenza non finiscono mai di stupire. In lei risiede quel dono straordinario, che va ben oltre la tecnica, di saper cogliere l'attimo mostrandolo nella migliore prospettiva possibile. Un occhio da architetto e un occhio da artista al soldo della bellezza. Ne è dimostrazione questa foto straordinaria scattata ieri a Como. Un'immagine che ha la forza di raccontare tutto il momento che stiamo vivendo: un uomo solo ai piedi del basamento che regge il Monumento ai Caduti; un uomo solo con il capo chino, tra un muro e il lago.

Una desolazione evocativa, figlia di una stagione che ci vuole soli e distanziati, strappati al contagio del calore umano che è alla base del nostro vivere quotidiano. Con questa fotografia Lorenza Ceruti, ancora una volta, ha dimostrato di saper leggere i nostri giorni con il fiuto di un reporter. In uno solo scatto c'è tutto quel che occorre per celebrare l'impotenza dell'uomo. Ma soprattutto Lorenza Ceruti con questo suo ritratto, sembra rispondere con un sì a tutte le richieste che i Sulutumana hanno fatto in una loro meravigliosa canzone: "Dimmi se vedi bellezza quando apri o chiudi gli occhi, se sai riconoscerla, dimmi se cerchi bellezza anche quando tutto sembra soffocarti l’anima”. Così bello che sembra arrivare da un altro mondo. Galattico. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

QuiComo è in caricamento