rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022

Ritrovamento cuccioli: il video che spacca il cuore. Cosa c'è dietro il lavoro dei volontari

A volte le parole non bastano per descrivere tutta la fatica emotiva e fisica che c'è dietro molte associazioni di volontariato di Como e non solo: le immagini di Como Scodinzola

Sono piccoli, miniscoli. Rosetta, volontaria da sempre in aiuto degli animali meno fortunati, viene chiamata. Sono tante le segnalazioni che riceve, troppe. Sono spesso cuccioli abbandonati al caldo, al freddo dentro scatole o semplicemente lasciati in un campo in balia degli eventi. Ma quando si hanno queste segnalazioni la prima cosa da fare dopo essersi recati sul posto è vedere se la madre è nei dintorni. Perchè quella sarebbe già una fortuna. Altrimenti i piccoli andrebbero comunque portati in salvo e nutriti col biberon (cosa che Rosetta ha fatto spesso), fino allo svezzamento. 

Ora questi piccoli e la loro mamma sono in salvo. Como Scodinzola, associazione di volontariato a favore degli animali, si occuperà di loro, anche di farli salire al Nord, a Como, quando sarà il momento giusto ovvero prima che siano troppo grandi ma abbastanza robusti e indipendenti per sostenere il viaggio. Questo non solo per questione di "grandezza"dei cani nel trasporto, ma soprattutto perchè purtroppo i cani che non sono adottati da cuccioli hanno scarsissime possibilità di trovare una famiglia da grandi. Ben inteso che Como Scodinzola, così come le altre associazioni di volontariato di cui spesso scriviamo, non si occupano solo di cuccioli ma anche di cani anziani (qui la storia di Happy), di tutte le forme e età. Si insiste con i cuccioli perchè si spera di dar loro una casa prima che diventino grandi o meglio invisibili. 

Anche quando riescono ad essere salvati da cuccioli, pur essendo bellissimi alcuni fanno comunque fatica a farsi adottare. È il caso, per esempio di Elinor, che ora si trova a Bulgarogrosso in stallo ma ancora non ha trovato qualcuno adatto a lei, nonostante sia bellissima e dolcissima e....cucciola!

È pur vero che i cani non sono regali da Natale da mettere sotto l'albero. Quindi il consiglio è sempre quello di pensarci molto seriamente prima di adottare un peloso, perchè riportarlo indietro sarebbe come ucciderlo. Un cane ha bisogno di cure, attenzioni, di uscire, di essere portato dal veterinario e amato. 

Quindi se non potete o volete avere tante responsabilità c'è sempre un modo per aiutare chi d'estate e d'inverno, col freddo o con 40° va in aiuto dei più deboli, anche con piccole donazioni o adozioni a distanza. Partendo dalle realtà più vicine a noi, come Como Scodinzola

Grazie a Lucia, Rosetta e tutte le volontarie! Per adozioni o inforazioni: comoscodinzola@gmail.com

Sullo stesso argomento

Video popolari

Ritrovamento cuccioli: il video che spacca il cuore. Cosa c'è dietro il lavoro dei volontari

QuiComo è in caricamento