rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
social

Fantasmi, cripte, castelli: un lago di Como tra leggenda e realtà

10 percorsi da brividi sul Lario

Il Lario e la sua storia sono ricchi di leggende che resistono al tempo. Da quella mitologica del Lauriosauro a quelle legate ai luoghi: borghi, castelli, abitazioni abitate da fantasmi, cripte, miti o abbandoni più recenti che hanno creato luoghi surreali. Insomma un lago di Como molto meno scintillante ma egualmente affascinante anche nelle sue inquietanti penombre. Ecco allora alcune mete dove trascorrere un tranquillo weekend di paura sul Lario e nei suoi oscuri dintorni.

1 . Villa dei Fantasmi

villa-de-vecchi2-2

A svelare i segreti e la magia in cui è avvolta Villa de Vecchi ci ha provato anche Atlas Obscura, il popolare magazine americano - fondato dall'autore Joshua Foer e dal documentarista Dylan Thuras - attualmente guidato dal giornalista David Plotz. Con un servizio dedicato alla decadente dimora che si nasconde inquietante tra la ricca vegetazione che si alza sulla costa est del Lago di Como, nello specifico a Cortenova, il reporter ha provato ad addentrarsi nelle leggende che avvolgono queste mura che si dice siano abitate solo dai fantasmi. Continua

2 . Città Fantasma

Consonno cover-2

Un panorama surreale ma assolutamente aderente alla sua incredibile storia. Quella di una conquista d'altri tempi, quando il denaro e la vanità sembravano non avere davvero ostacoli. Soprattutto negli anni '60, la stagione del boom economico. Di quel sogno, che per molti fu solo un incubo, oggi rimane tutta la desolazione che solo il fascino distopico di un futuro impossibile può lasciare. Eppure da questi ruderi ancora emergono tutti gli strati di umanità che hanno attraversato un luogo ancora in grado di conservare tutto il suo fascino decadente. Una storia che si può dividere in tre parti: quella prima dell'arrivo del Conte Mario Bagno; quella scritta dagli edifici arabeggianti, memoria di un lampo di lucida e pervicace follia; quella segnata dai graffiti sacri e profani di chi infine ha occupato questa città fantasma. Continua

3 . Locanda con Fantasma

Locanda Serenella-2

Renato Maiorana e Roberta Soldarelli con grande curiosità e professionalità si addentrano nel territorio Comasco alla ricerca di storie e misteri, di luoghi spesso dimenticati ma non per questo meno affascinanti dei più celebri itinerari turistici. Dietro ogni sasso, ogni rudere si può nascondere una storia. Oggi ci accompagnano alla scoperta della Locanda Serenella di Gravedona e del suo misterioso e bizzarro proprietario. Vi consigliamo di leggere la storia egregiamente narrata da Renato mentre guardate il video. Vi sembrerà di tornare indietro nel tempo. Continua.

4 . Castello Baradello

baradello-notte-luna

Una delle icone storiche della nostra città. E ancora oggi forse non tutti lo sanno ma la cripta del maniero del Castel Baradello fu adibita a stanza delle torture, specialmente per coloro che erano accusati di stregoneria. In particolare, la Torre del Baradello è legata alle vicende del suo illustre prigioniero Napoleone Torriani. Si narra che nel 1277, durante la battaglia di Desio tra Torriani e Visconti, i primi vengono sconfitti e il comandante condottiero Napo Torriani, venne imprigionato e appeso in una gabbia esposta a tutte le intemperie. Continua

5 . Castello di Musso

Mosso casa pietra 1-3

Nella Roccaforte di Musso si aggirerebbe uno spirito inquieto e ad accompagnarci tra le rovine e narrarci questa vicenda dai contorni oscuri sono Renato Maiorana e Roberta Soldarelli. Lei è di Gravedona ed Uniti, lui di Civitavecchia. Con la scusa di far conoscere il lago di Como e i sentieri che lo circondano al suo compagno, la coppia ha cominciato a esplorare. Renato è un fotografo e da qualche tempo ha preso anche tutte le patenti necessarie per utilizzare il drone. Quindi, carichi delle loro attrezzature e con tanta curiosità, ci porteranno in luoghi che molti di noi non conoscono. Renato ha fatto molte ricerche in merito e questo è solo un riassunto. Continua

6. Castello di San Lorenzo

castello san lorenzo nesso-2

Il castello dà il nome a una delle principali frazioni di Nesso e ne rappresenta una parte importante della storia: demolito e ricostruito più volte nelle battaglie che infuriarono sul lago di Como tra l'XI e il XVI secolo, oggi i suoi resti sono caratterizzati da tre torri edificate nel 1800. Tra gli altri punti di interesse troviamo a contigua chiesa di San Lorenzo, da cui lo stesso castello prende il nome, e un orto privato da cui si può ammirare il castello. Ancora si raccontano le storie avventurose di Falco e dei suoi rudi compagni, insieme alla storia d’amore tra la Rina, bellissima figlia del pirata, e Gabriele, fratello prediletto del Medeghino. Battaglie, tradimenti, amori in un selvaggio e romantico paesaggio lariano fanno da sfondo a questa ed altre appassionate storie. Continua

7 . Castello di Rezzonico

SanSiro-Rezzonico_castello-2

Il castello occupava infatti un’area di circa duemila metri quadrati e dentro le sue mura vi erano le abitazioni e la torre principale. Non si trattava di un castello principesco, ma più semplicemente di un’importante opera di fortificazione. Si dice che il castello sia stato costruito sopra su una precedente fortificazione, di cui oggigiorno resta traccia nelle due porte di accesso al centro abitato. La famiglia Della Torre, proprietaria del castello, è una famiglia con una lunga dinastia, suddivisa in più rami; tra questi il ramo di Venezia dove si ricorda la figura di Papa Giovanni XIII, anche conosciuto come Papa Rezzonico, e il ramo di Como con figure di capitani e letterati, tra i quali emerge il poeta dialettale Giovanni Rezzonico. Continua

8 . Castello di Vezio

vezio fantasmi castello-2

Un altro luogo incantevole che si erge a guardia del Lario. Al centro del Lago di Como, sul promontorio che sovrasta la sponda di Varenna, troviamo, da più di mille anni, il Castello di Vezio, un antico avamposto militare di origine basso medioevale eretto a difesa e controllo del lago e dei borghi circostanti dalla regina longobarda Teodolinda. Situato in un luogo militarmente e commercialmente strategico da cui si domina l’intero centro Lago di Como e per questo abitato sin dall’età del ferro, il Castello era associato in passato al borgo di Varenna e collegato ad esso da due lunghe braccia di mura che la cingevano fino al lago, proteggendo il paese e i suoi abitanti nelle frequenti guerre e saccheggi che sconvolsero il territorio durante tutto il medioevo. Continua.

9 . Ponte del Diavolo

lezzeno ponte del diavolo3-2

Costruito negli anni che vanno dal 1911 al 1917, diede lavoro a parecchi operai del paese, orgogliosi di aver partecipato a un’impresa necessaria ma difficile e pericolosa, visto che il luogo dove del cantiere era uno strapiombo sul lago quasi inaccessibile. La leggenda narra che durante realizzazione della struttura - così importante per lo scorrimento del traffico proveniente da Como e diretto a Bellagio e viceversa - l’ingegnere responsabile dei lavori, viste le numerose difficoltà incontrate durante la realizzazione - non sapeva più a quale santo rivolgersi. Gli incubi erano tali che una notte gli apparve il diavolo in persona che gli promise di aiutarlo in cambio dell’anima di colui che per primo avesse attraversato il ponte. Continua

10 . Villa Pliniana

pliniana-3

L'episodio più famoso, che arrivò a tingersi di leggenda, è legato alla storia d'amore tra Emilio Barbiano di Belgiojoso, il principe che aveva sposato Cristina Trivulzio, e la principessa Anne-Marie Berthier (figlia del maresciallo Berthier, principe di Wagram e capo di stato maggiore di Napoleone, e della duchessa di Birkenfeld), che alla Pliniana vissero otto anni di pressoché totale isolamento. Anne-Marie, che viveva a Parigi assieme al marito, creato duca di Plaisance da Bonaparte, fuggì d'improvviso dalla capitale francese assieme al Belgiojoso, abbandonando, oltre al coniuge, una bambina appena nata, e suscitando un grande scandalo. Continua

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fantasmi, cripte, castelli: un lago di Como tra leggenda e realtà

QuiComo è in caricamento