Lago di Como, il borgo di Corenno a pagamento: la notizia fa il giro del mondo

Scelta del sindaco, ma molti dei residenti sono contrari

Il borgo di Corenno Plinio visto dal Lago di Como

Ne stanno parlando molti giornali e riviste straniere, con un'attenzione che sembra particolarmente spiccata da parte della stampa inglese e di quella tedesca. Il Times e il Telegraph addirittura hanno sentito la necessità di spendere inchiostro a riguardo. La notizia è la scelta del sindaco di Dervio di rendere a pagamento l'accesso al piccolo borgo di Corenno Plinio, un villaggio medievale, di origine romana, affacciato sul lago di Como. Dal 29 marzo sarà infatti necessario un ticket di 5 euro per visitare il centro. La scelta è dettata dalla grande affluenza di bus, il 60% dei quali trasporta visitatori stranieri - soltanto per fare un esempio, ogni settimana arrivano qui due pullman carichi di cittadini inglesi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un turismo quasi esclusivamente di giornata, che quindi evidentemente non permette al Comune incassi tali da poter gestire gli effetti del flusso, i servizi, la gestione dei rifiuti... Ovviamente la decisione del sindaco Stefano Cassinelli ha scatenato le più diverse reazioni, dividendo l'opinione pubblica fra coloro che lo sostengono e quelli invece che la ritengono addirittura una manovra assurda. Fra questi ultimi ci sono i 16 residenti del borgo, che temono che la manovra non porti all’Amministrazione incassi tali da giustificare l'inevitabile diminuzione dell'afluenza che ne deriverebbe. Sempre secondo i cittadini le manovre da adottare sarebbero altre, manovre che disincentivino il turismo di massa - che secondo gli abitanti non sarebbe comunque adatto e gestibile in una realtà così piccola - e che invece si rivolgano a coloro che cercano una vera esperienza, legata proprio alla tranquillità e all'alta qualità di vita che questo borgo dovrebbe riuscire a conservare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autocertificazione per chi si sposta: il modulo aggiornato (il quarto)

  • Dall'ospedale Spata scrive una durissima lettera a Gallera: "I medici non sono stati coivolti nelle decisioni"

  • Il questore di Como chiarisce i casi in cui per la spesa e i farmaci si può uscire dal proprio comune

  • Pasqua blindata, restrizioni almeno fino al 18 aprile

  • Il grido d'aiuto degli infermieri di Como: "Siamo pochi e ci stiamo ammalando"

  • All'ospedale Sant'Anna 20 dipendenti contagiati: sono medici, infermieri e operatrici socio-sanitarie

Torna su
QuiComo è in caricamento