rotate-mobile
social

Una scia di 178 km sopra il cielo di Como e della Lombardia: cosa era

Quando è passato

Un passaggio velocissimo ma luminoso e che è stato segnalato in varie zone della Lombardia e del Veneto e catturato anche dalle camere della rete Prisma. Si tratta di un bolide che la notte del 22 giugno è sfrecciato per alcuni secondi a partire dalle 22.41. Si tratta, come spiegano accuratamente su Prisma di un un bolide di magnitudine assoluta.

"È stato ripreso, scrivono, da 5 camere della Rete: Rovigo, Agordo, Trento, Vicenza e Novezzina (evento 20389 del database di Fripon). Era a 91 km di altezza a est di Padova e si è estinto a 72 km di quota, quasi sulla verticale del rifugio Longoni, struttura che si trova a 2450 m di quota  in Val Malenco: una traiettoria proiettata al suolo lunga circa 178 km, percorsa da sud-est verso nord-ovest, che ha attraversato Veneto e Lombardia in diagonale".

Grazie anche alla bassa traiettorie la sua durata è stata di ben 5 secondi e ha contato 20 testimonianze in totale che sono state raccolte e catalogate da Prisma attraverso il form di segnalazione bolidi dell'IMO (International Meteor Organization).

Sempre in merito a fenomeni celesti alcuni lettori ci hanno segnalato una scia luminosa questa mattina, 26 giugno, avvistata anche a Fino Mornasco ma, al momento non abbiamo alcuna precisazione in merito. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una scia di 178 km sopra il cielo di Como e della Lombardia: cosa era

QuiComo è in caricamento