rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Fine settimana

Le 10 migliori gite sul lago di Como per l'ultimo weekend di maggio

Le nostre proposte per vivere il Lario e i suoi dintorni in questo fine settimana di maggio che riporta un po' di sole

Ultimo weekend di maggio con il meteo che sembra promettere il ritorno del sole almeno domenica. Ecco dunque i nostri suggerimenti, oltre agli eventi, per questo fine settimana di primavera. Qualche idea per trascorrere questa pazza primavera tra le magie del nostro territorio. Una guida con tutte le gite sul Lario, sul Ceresio e nei dintorni della nostra magica Lombardia.

1 . Borgo di Stazzona

stazzona lago como

Posto in posizione soleggiata nella Valle Albano sopra l’abitato di Dongo, Stazzona è un piccolo borgo a mezza costa lungo la via per il Passo San Jorio. Dal paese si gode un panorama unico sulla piana di Dongo e sulla riva opposta del Lario, dove s’intravede la celebre Abbazia di Piona. A Stazzona ancora sopravvivono le testimonianze di un architettura rurale tipica della zona, le caratteristiche costruzioni con il tetto di paglia di segale. Un itinerario all'ombra dei boschi che circondano i paesi di mezza montagna adatto a tutti. Continua. Da Dongo, sulla costa occidentale del Lago di Como, seguendo la strada provinciale 5 ci si dirige a Stazzona. Continua

2 . San Zeno

san zeno foto valerio carletto-2

Spettacolare punto panoramico della Valle d’Intelvi, la chiesa di San Zeno è situata a ovest di Schignano, per la precisione a Cerano Intelvi. Fu edificata in luogo strategico dominante il lago e la vallata prima dell’anno mille, in periodo ottoniano, su un’area sacra preesistente in vetta al monte Auragio quando si diffuse il culto a San Zenone (vescovo di Verona nel IV sec.) ed è la più antica della valle. Sorse per sciogliere il voto di maestri comacini colti da una burrasca sul lago al largo di Bellagio mentre tornavano dalla costruzione della chiesa di San Zenone a Verona. Continua

3 . Borgovecchio

borgovecchio nesso 3

Nesso, sul lago di Como, è famosa soprattutto per l'Orrido e il Ponte della Civera. Eppure c'è una sua piccola frazione, meno conosciuta, ancora capace di mostrare il vero sapore del Lario che stiamo mortificando. Un angolo di paesaggio dove è rimasto intatto il quadro che ha reso celebre questo magico borgo fatto di vicoli stretti e ripide scalinate che corrono verso il lago. Stiamo parlando della frazione Borgovecchio, la più settentrionale tra quelle del comune di Nesso. Caratterizzata da un nucleo di case tradizionali molto ben conservate e restaurate è raggiungibile da Coatesa anche attraverso una piacevole passeggiata tra i giardini delle ville. Il porticciolo ha una superficie di circa 250 metri quadrati è può dare ormeggio a 7 barche in acqua e 3 a terra. Continua

4 . Borgo Fantasma

santa margherita valsolda2

Santa Margherita esercita un fascino irresistibile sulle persone. Quando sarà nuovamente raggiungibile via terra (ciclopedonale da Osteno di prossima costruzione e funicolare) e da lago (riattivazione pontile e fermata della Navigazione) tutti potranno nuovamente goderne". Scrive così il Comitato Funicolare Lanzo Intelvi commentando un post su Facebook di Mauro Aguiari sul gruppo "Case abbandonate". Santa Margherita, che nel XVII secolo era utilizzato come lazzaretto per gli appestati, era in origine raggiungibile solo via lago. Tra il 1907 e il 1977 l'accesso alla frazione (formata da un piccolo nucleo di case, alcune ville a lago, qualche cantina, una chiesa e due caserme della Guardia di Finanza era possibile anche via terra e attraverso una funicolare in collegamento con Lanzo d'Intelvi. Continua

5 . Per trattorie del Lario

trattoria del porto 8-2

ristoranti del lago di Como sono particolarmente ricercati anche per le loro terrazze all'aperto. E rappresentano quindi un'occasione incredibile per godere di una vista unica insieme alle prelibatezze culinarie del lago di Como. Anche in questo caso, così come quando abbiamo dedicato un articolo ai locali immersi nel verde, abbiamo scelto i crotti e le trattorie facili raggiungere anche dopo una bella passeggiata sul Lario. Nessuna pretesa di fare classifiche, solo un suggerimento basato sulla nostra esperienza, sulla loro storia e tradizione e soprattutto sul panorama offerto in tavola dalle terrazze di queste trattorie che si affacciano sul lago di Como offrendo la migliore cucina della tradizione lariana. Continua

6 . Brividi in passerella

passerella il becco

Visitare Dossena, nel cuore della Valle Brembana, a meno di due ore d'auto da Como, significa immergersi in un microcosmo ricco di storia, arte e cultura
incastonato nella incontaminata cornice naturale delle Prealpi Orobiche. Un luogo magico che offre anche due preziose attrazioni: Il ponte tibetano più lungo del mondo e la passerella sospesa nel vuoto. Percorrere il Ponte Tibetano di Dossena è un’esperienza unica. Il Ponte nel Sole è un punto di vista inedito e mozzafiato sui paesaggi suggestivi delle Prealpi Orobiche, con le vette dei monti Grigna, Gioco e Alben, e il fondovalle di San Pellegrino. Il Ponte Tibetano di Dossena rappresenta una via aerea che recupera idealmente una parte del tracciato dell’antica Via Mercatorum, andata perduta in seguito alla realizzazione della strada provinciale che collega Dossena a Serina. Continua

7 . Isola Comacina

isola comacina carletto 2

Quando si parla di turismo sul lago di Como, la Tremezzina rimane uno dei suo angoli più belli e desiderati. E non c'è dubbio che tra i suoi tanti gioielli, basterebbe pensare a Villa del Balbianello e a Villa Carlotta, l'Isola Comacina rimanga uno dei più preziosi. Un piccolo paradiso per chiunque ami solcare il Lario in barca. Un incanto che non smette di attirare attenzione su di sé, proprio lì dove l'acqua del lago si fa ancora più dolce e cheta. Un fascino intatto nonostante quel un senso di abbandono che l'ha pervasa per molti anni, dalla locanda chiusa alle  bellissime case degli artisti svuotate dallo spirito con cui sono nate. Continua

9 . Tra il Lario e il Mera

pian di spagna-3

Il lago di Mezzola (in lombardo Lagh de Mezzoeula) si trova a nord del lago di Como, dal quale è separato dall'ultimo corso del fiume Mera che scorre nel lembo occidentale del Pian di Spagna, ultimo pianoro della Valtellina formatosi dai sedimenti deltizi dell'Adda e del Mera stesso. Circa il 20% delle acque del lago di Como proviene da questo lago. La portata in entrata della Mera è di circa 20 metri cubi al secondo, in uscita di circa 24, grazie al contributo degli altri affluenti che, pur avendo un corso relativamente breve, portano al lago un discreto volume d'acqua.Continua

9 . Le 8 meraviglie di primavera

cavagnola 2-2

Una sorta di "Lake Como Best Of" per questa nuova stagione in partenza sotto i migliori auspici. Una guida per lasciare alle spalle l'inverno e affacciarsi alla primavera con il meglio del Lario a portata di mano. Una collezione di gite tra i borghi, le ville, i panorami mozzafiato del nostro magico Lario e della sue splendide valli e montagne. Senza dimenticare le meraviglie del Ceresio. Continua

10 . Il Castello dell'Innominato

castello innominato mp 3

Il castello dell'Innominato, storicamente noto come rocca di Vercurago, è una fortificazione risalente al XIII secolo posizionata su un'altura al confine tra i comuni di Lecco e Vercurago, da dove si gode una bella vista sul fiume Adda, sul lago di Olginate, naturalmente su quello di Como. Secondo la tradizione popolare lo scrittore Alessandro Manzoni, nel suo romanzo I promessi sposi, si ispirò a questa rocca per ambientare la residenza dell'Innominato. Continua

Tutti i Mercatini in città

Tutti gli eventi in città

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le 10 migliori gite sul lago di Como per l'ultimo weekend di maggio

QuiComo è in caricamento