menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il bosco diventa l'aula: la bellissima iniziativa della scuola primaria di Brunate in risposta al covid

Sarà aperta anche ai bambini provenienti da Como

La scuola primaria di Brunate lancia il progetto “Lo zaino nel bosco” per il prossimo anno scolastico pensato sia per gli alunni di Brunate che per i ragazzi provenienti da Como.
Si tratta di una totale innovazione nel modo di vivere la scuola rispetto ai modelli tradizionali: “Lo zaino nel bosco" nasce infatti come risposta alle limitazioni introdotte dal covid e diventa il modello didattico di una scuola che si avventura negli spazi aperti, abbandonando quelli tradizionali.
Il progetto dal prossimo anno sarà accessibile anche ai bambini della città, grazie a un prezioso servizio di accompagnamento dei bimbi provenienti da Como.

Il bosco è l'aula

'La scuola è là fuori' sono le parole d'ordine di questa iniziativa che ha spostato le aule scolastiche nell’ambiente naturale circostante: le ore di ginnastica diventano trekking, il bosco è l'aula di scienze, la geografia si studia con bussole e le piantine in mano, muovendosi nelle tranquille vie del paese; gli edifici e gli spazi urbani vengono esplorati per ricostruirne la storia.
Dunque all'aria aperta il più possibile: non solo nei momenti liberi, ma trasformando il bellissimo ambiente circostante di cui Brunate è molto ricca, nel materiale scolastico da cui partire per ricercare, studiare, apprendere in una modalità del tutto innovativa.

Risposta didattica al covid

Il progetto è nato come risposta alla “scuola covid” ma strada facendo ci si è accorti delle grandi potenzialità: i bambini capiscono che la cultura aiuta a comprendere e leggere ciò che li circonda, sono attivi e curiosi perché esplorano, osservano, domandano, scrivono nuovi libri anziché limitarsi a studiarli.
Tra le mete ambiziose c'è quella di trasformare Brunate in un "Paese che parla": i bambini metteranno a disposizione dei visitatori esterni (soprattutto di altre scolaresche) le loro conoscenze su flora, fauna e storia, collocandole fisicamente in diversi punti del paese, anche fruibili con strumenti tecnologici e audiovisivi.
Questo progetto è reso possibile dalla forte collaborazione tra tutti gli enti e le associazioni del territorio che collaborano in modo stretto con la scuola.

Solidarietà e natura

Tra le iniziative di questo periodo natalizio, ad esempio, vi è l'incantevole illuminazione del paese: ogni sera, in un suggestivo calendario dell'avvento vivente, una diversa zona di Brunate si illumina con le lampade di terracotta realizzate dai bambini della scuola. Ecco dove risiede il valore delle piccole scuole di montagna: nella forza della relazione con la comunità locale e nel legame con l’ambiente naturale che spesso è precluso alle scuole di città e delle periferie urbane.
A Brunate è possibile respirare ancora il senso di appartenenza, il legame con il territorio, la forte solidarietà sociale e delle istituzioni.

Le iscrizioni: come e quando

A partire dal prossimo anno scolastico questa esperienza sarà possibile anche per i bambini che non vivono a Brunate: l'Amministrazione Comunale ha infatti messo a disposizione un operatore che accompagnerà ogni giorno in funicolare i bambini di Como che desiderano iscriversi alla scuola e che in tutta sicurezza potranno così raggiungere in pochi minuti le
aule che li aspettano.
Chi volesse conoscere meglio la realtà di questa scuola potrà partecipare all'Open Day on line del 15 Dicembre alle ore 18, collegandosi al link https://meet.google.com/sga-fsrd-isf , anche attraverso il sito dell'Istituto www.icscomolago.edu.it

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Ville da sogno: la casa di pietra sul lago di Como

Attualità

Como e Lombardia in zona arancione da lunedì 12 aprile

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento