Scuola

Como, vaccini obbligatori a scuola: da domani scattano le multe

Ultimo giorno per mettersi in regola

Scade il 31 ottobre 2017 il termine ultimo per mettersi in regola con i vaccini

Scade martedì 31 ottobre 2017 il termine per mettersi in regola con i vaccini. Chi non lo farà rischia multe salate.

Ultimo giorno per la presentazione della documentazione vaccinale per chi frequenta scuole elementari, medie e biennio del liceo (bambini e ragazzi dai 6 ai 16 anni).
Intanto nei giorni scorsi partita anche la campagna per il vaccino antinfluenzale 2017, qui tutte le indicazioni.

Entro il 31 ottobre bisogna dichiarare, presentando il libretto vaccinale, se sono state fatte le vaccinazioni diventate obbligatorie nell’anno 2017/18, se si è in attesa di farle (allegando autocertificazione con prenotazione di visita vaccinale alla Asl o la dichiarazione di averla richiesta) o se per qualche motivo si è esonerati.

54mila gli alunni coinvolti in provincia di Como.

Autocertificazione

Chi consegna l’autocertificazione avrà tempo fino al 10 marzo 2018 per portare a scuola i documenti originali dei vaccini sostenuti, rilasciati dalla Asl (o la copia del libretto vaccinale vidimato sempre dalla Asl).

Il ruolo dei presidi

Entro il 10 novembre 2017 i dirigenti scolastici dovranno segnalare alle Asl l’elenco degli alunni non in regola.
Gli scolari dalla prima elementare in su, anche se inadempienti, potranno comunque continuare a frequentare perchè dai 6 ai 16 la scuola è un obbligo di legge.

Le sanzioni

I genitori saranno invitati dalla Asl a regolarizzare la loro posizione.
In caso contrario si rischiano sanzioni da 100 a 500 euro.

Le vaccinazioni obbligatorie

Dall’anno scolastico 2017-18 sono diventate obbligatorie dieci vaccinazioni per l’ingresso a nido, asilo, elementari, medie e biennio del liceo (0-16 anni).
Come indicato sul sito dell'Asst larianasono obbligatorie anti-poliomielitica, anti-difterica, anti-tetanica, anti-epatite B, anti-pertosse, anti Haemophilus influenzae tipo B, anti-morbillo, anti-rosolia, anti-parotite, anti-varicella (solo a partire dai nati 2017. La vaccinazione viene offerta dopo il 13° mese di vita del bambino).

Non sono invece obbligatorie ma "fortemente raccomandate" le vaccinazioni anti-meningococco B, anti-meningococco C, anti-rota virus, anti-pneumococco.

Sono esonerati dall'obbligo di vaccinazione i soggetti immunizzati per effetto della malattia naturale e i soggetti che si trovano in specifiche condizioni cliniche documentate, attestate dal Medico di medicina generale o dal Pediatra di libera scelta.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Como, vaccini obbligatori a scuola: da domani scattano le multe

QuiComo è in caricamento