rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Scuola Via Borgo Vico, 193

Scandalo piscina Ugo Foscolo: muffe e infiltrazioni nello spogliatoio, ma il Comune di Como non fa niente

Rimpallo di responsabilità: intanto la situazione peggiora di mese in mese

Le foto, inviate alla redazione di QuiComo da un genitore della scuola Ugio Foscolo a Como, sono più che eloquenti: un soffitto intriso di umidità e muffe, acqua che cade sul pavimento e numerosi secchi per raccoglierla. Benvenuti nello spogliatoio della piscina della scuola di via Borgovico.

Scuola Ugo Foscolo: muffe e infiltrazioni nello spogliatoio della piscina

L'indecente situazione si potrae da molti mesi, anzi, da anni, ma in Comune di Como sembra che il problema non interessi a nessuno visto il rimpallo di responsabilità.

La vicenda

Il fatto è che inizialmente si pensava a un semplice problema di manutenzione ordinaria e pertanto sarebbe dovuto essere a carico della società che gestisce la struttura, vale a dire Ice Club Como. Difatti la società ha commissionato i lavori di sistemazione ma il problema dopo un paio di mesi si è ripresentato peggio di prima. Un vero guaio, visto che si tratta di un problema riguardante il tetto, da cui provengono le perdite e le infiltrazioni. Ciò significherebbe che l'intervento di riparazione è di tipo "straordinario", dunque di competenza comunale. Mentre Comune e società discutono su chi debba risolvere in via definitiva il problema, le alunne della scuola e le atlete che frequentano la piscina devono accedere a uno spogliatoio dall'apparenza malsana, per non parlare del disagio di doversi muovere con una gimkana tra i secchi.

Scandalo piscine

Insomma, le condizioni delle strutture natatorie del capoluogo lariano sono a dir poco pietose. Basta dire che le società di nuoto si trovano da molte settimane in gravissima difficoltà perché non esiste attualmente una struttura dove potersi allenare o giocare le partite di pallanuoto. Società come la Como Nuoto e la Pallanuoto Como sono costrette a migrare, spesso oltre frontiera, per poter svolgere gli allenamenti in piscine dignitose. Un problema, questo, sorto da quando la piscina olimpionica di Muggiò è inaccessibile a causa della non agibilità.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scandalo piscina Ugo Foscolo: muffe e infiltrazioni nello spogliatoio, ma il Comune di Como non fa niente

QuiComo è in caricamento