Fumo e distesa di sigarette nei bagni del Caio Plinio, rabbia degli studenti non fumatori: "Nessuno fa niente"

La segnalazione: "Cappa irrespirabile, tutti sanno: i bidelli hanno anche messo un barattolo come posacenere"

Le condizioni dei bagni dell'istituto Caio Plinio di Como

Una cappa di fumo irrespirabile e a terra un "tappeto" di sigarette: è la condizione dei bagni dell'istituto Caio Plinio di Como, segnalata alla nostra redazione da uno studente (non fumatore) esasperato.
Le foto e il video inviateci parlano da soli.

"La situazione è insostenibile - scrive lo studente della "Ragioneria" di via Italia Libera, che preferisce rimanere anonimo- per gli studenti che non fumano è impossibile andare in bagno. In ogni piano a qualsiasi intervallo è pieno di gente che fuma e si crea una cappa irrespirabile. Anche se si avvisano i bidelli loro non fanno nulla, anzi hanno addirittura messo un barattolo di plastica con dell'acqua come posacenere. Tutti lo sanno perché ci lamentiamo tutti i giorni e nessuno fa nulla. Allego immagini delle condizioni dei bagni nei quali siamo costretti ad andare tutti i giorni".

Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Caricamento in corso...
Caricamento dello spot...

Abbiamo cercato di contattare telefonicamente l'istituto Caio Plinio per chiedere un chiarimento, ma non siamo riusciti a parlare con nessuno in quanto una voce registrata ci informava che tutti gli operatori risultavano "momentaneamente occupati".

La replica della dirigente Silvana Campisano è arrivata nel primo pomeriggio: "Al Caio Plinio nessun bagno in quelle condizioni". Qui i particolari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz nella notte a Camerlata, il simbolo della Pace al posto di quello della Lega Lombarda

  • Como, dramma in via Leoni: trovata una donna morta

  • Monet, Cézanne, Renoir, Gauguin e Van Gogh: a Lugano arrivano i capolavori della collezione Emil Bührl

  • Parchi al posto delle dogane e un laghetto a Monte Olimpino: è il progetto svizzero che piace agli italiani

  • Como, donna morta in auto sotto casa del compagno: forse l'abuso di alcol la causa

  • Provano a imitare il nostro lago: ecco la rivista americana che propone mete "che sembrano il Lario"

Torna su
QuiComo è in caricamento