rotate-mobile
Sabato, 25 Giugno 2022
Scuola

Insegnanti di sostegno in Lombardia: "Roma, abbiamo un problema"

L'appello al Governo dell'assessore regionale Locatelli

Il problema è noto da tempo ma ora servono soluzioni immediate. "La carenza di insegnanti di sostegno per gli alunni e gli studenti con disabilità nelle scuole primarie e secondarie è un problema nazionale. Regione Lombardia sta dedicando tutta l'attenzione che questo serio problema merita e ci tengo a esprimere la mia particolare solidarietà e ad assicurare il mio sostegno a tutte le famiglie interessate e preoccupate da questa emergenza". Lo dichiara Alessandra Locatelli, assessore alla Famiglia, Solidarietà sociale, Disabilità e Pari opportunità di Regione Lombardia.

"È necessario - continua l'assessore - che il Governo si impegni a sbloccare il prima possibile questa situazione per garantire a tutti partita di accesso all'apprendimento, soprattutto dopo un periodo difficile come quello attuale". "Nelle prossime settimane - conclude l'assessore Locatelli - porterò la problematica all'attenzione della Commissione Politiche sociali regionali: l'obiettivo è quello di sollecitare il Governo centrale affinché vengano garantiti il diritto allo studio e l'inclusione scolastica a tutti i nostri giovani, dando in tempi rapidi risposte concrete alle tante famiglie di bambini e ragazzi con disabilità, giustamente preoccupate per il protrarsi e il cronicizzarsi di una situazione che li colpisce direttamente".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Insegnanti di sostegno in Lombardia: "Roma, abbiamo un problema"

QuiComo è in caricamento