Salute

Verso la cittadella sanitaria: Medicina Legale al vecchio Sant'Anna

La divisione di Medicina Legale del Sant’Anna sarà trasferita da via Carso a via Napoleona a partire dal 5 settembre nell’ala ovest del padiglione monoblocco. Questa mattina durante la festa di Sant’Anna è stato fatto l’annuncio dalla Direzione...

monoblocco-ospedale

La divisione di Medicina Legale del Sant'Anna sarà trasferita da via Carso a via Napoleona a partire dal 5 settembre nell'ala ovest del padiglione monoblocco. Questa mattina durante la festa di Sant'Anna è stato fatto l'annuncio dalla Direzione strategica dell'Asst Lariana, anche in ottica della concretizzazione della Cittadella Sanitaria. Il trasferimento del servizio avverrà tra il 29 agosto e il 2 settembre. "La presenza della Medicina Legale all'interno del monoblocco - ha sottolineato il direttore generale dell'Asst Lariana Marco Onofri - comporterà un maggior afflusso di utenti che in buona parte, in quanto disabili, accederanno ai parcheggi riservati all'interno dell'area. L'Azienda sta già lavorando a una revisione del piano di viabilità e delle aree di sosta del compendio di via Napoleona, che potrà essere operativo solo quando il cantiere dell'antincendio sarà chiuso, ovvero a fine settembre, al progetto di riqualificazione di alcuni ascensori e ai lavori di ripristino della facciata dell'edificio". La Medicina Legale, di cui è responsabile Amneris Magella, svolgerà in via Napoleona gli accertamenti per invalidità civile (nel 2015 ha effettuato 11.670 visite) e la Commissione Medica Locale Patenti ("patenti speciali" per soggetti disabili o su richiesta della Prefettura), che lo scorso anno ha svolto 10.915 visite. Altra novità per il monoblocco è che sempre a partire da settembre è stato valutato il trasferimento dell'attività consultoriale attualmente in via Castelnuovo: "A settembre - ha spiegato il direttore sociosanitario Vittorio Bosio - verranno effettuate le valutazioni e le procedure per consentire di arrivare all'effettivo spostamento entro la fine dell'anno. Il trasferimento permetterà di riorganizzare le attività consultoriali delle due attuali sedi di via Castelnuovo e di via Gramsci migliorando l'attuale erogazione di servizi e l'interazione con l'offerta del polo ospedaliero sia per quanto riguarda il percorso nascita, ad esempio corsi di preparazione al parto, assistenza a mamme e neonati nel post-nascita, sia per le altre attività connesse alla rete Materno Infantile".

La Festa di Sant'Anna è stata anche l'occasione per illustrare l'andamento del Poliambulatorio. L'attività ambulatoriale ha raggiunto nel 2015 le 800mila prestazioni, 42mila in più rispetto al 2014. Infine è stato reso noto che sarà pubblicato un nuovo bando, sempre a settembre, per quanto riguarda l'alienazione degli immobili del compendio di via Napoleona.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verso la cittadella sanitaria: Medicina Legale al vecchio Sant'Anna

QuiComo è in caricamento